Così non va

“Movida” nella lavanderia a Romano: «Giovani in gruppo e senza mascherine»

Le immagini della bravata sono state pubblicate dalla titolare del negozio su Facebook. Una mamma, dopo aver riconosciuto la figlia, ha contattato la negoziante per scusarsi

“Movida” nella lavanderia a Romano: «Giovani in gruppo e senza mascherine»
03 Agosto 2020 ore 15:46

In gruppo, senza mascherine e sdraiati sui tavoli. Le immagini dell’incursione notturna di alcuni ragazzi nella lavanderia Lavapiù, in via dell’Armonia a Romano di Lombardia, sono state pubblicate sul gruppo Facebook “Sei di Romano di Lombardia se…” dalla titolare del negozio.

«Cari genitori, questi sono i vostri ragazzi nella mia lavanderia alla domenica sera, maleducati e senza rispetto delle cose altrui, senza mascherina in luogo chiuso – si è sfogata la proprietaria della lavanderia a gettoni -. Ho oscurato i volti per privacy, ma se doveste riconoscerli una strigliata ci sta! La prossima volta che accade mando direttamente i carabinieri e poi non lamentatevi….».

Nonostante diversi commenti che, senza risparmiare insulti ai ragazzi, invitavano la commerciante a non esitare e a sporgere denuncia, l’appello non è rimasto inascoltato. Una mamma, infatti, ha riconosciuto la propria figlia e si è scusata con la titolare della lavanderia. «Lancio un sasso a favore di alcuni genitori. Dopo il mio post una mamma ha riconosciuto sua figlia e mi ha contattato in Messenger scusandosi. Credo che quando sono fuori casa non si sa cosa combinano i figli, ma appena si scopre, un bravo genitore li corregge. Grazie a quella mamma attenta».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia