Dopo le proteste

Multe agli automobilisti al mercato in via Spino, il Comune spiega il motivo dell’operazione

Già in Malpensata i vigili operavano in prossimità delle bancarelle, in più alcune auto non permettevano il passaggio delle navette gratuite. Sono 26 le sanzioni emesse

Multe agli automobilisti al mercato in via Spino, il Comune spiega il motivo dell’operazione
Bergamo, 21 Gennaio 2020 ore 11:46

di Andrea Rossetti

Il debutto del mercato del lunedì in quel di via Spino ha vissuto di chiaroscuri. A dirla tutta, più scuri. Oltre alla novità e al fatto che l’area non è certo comodissima da raggiungere, infatti, ci si sono messi pure i vigili: attorno alle 11 di lunedì 20 gennaio, nei pressi del mercato è comparsa una volante che ha iniziato a emettere multe agli automobilisti che avevano parcheggiato in modo irregolare.

Ovviamente, i commercianti si sono messi le mani nei capelli: ci mancava solo questa… E anche i clienti non sono stati certo felici. La notizia ha fatto molto discutere, anche sul web, con il Comune accusato di aver voluto «fare cassa» in una situazione nuova e di transizione già di suo non semplice. Il sindaco Giorgio Gori ha immediatamente scritto un post su Facebook in cui ha spiegato come ci siano ancora delle cose da sistemare, da limare, ma non ha placato la rabbia.

Intanto, però, c’è il resoconto della “sortita” dei vigili: ventisei sanzioni emesse, un dato di poco sotto la media a quello abituale in occasione del mercato del lunedì che si teneva in Malpensata. Il Comune, infatti, risponde alle critiche facendo notare che è abitudine che la Polizia Locale compia operazioni di controllo in occasione del mercato, succedeva nelle sede precedente e succederà anche adesso. In più, precisano da Palazzo Frizzoni, l’intervento si era reso anche necessario poiché alcune vetture posteggiate in modo irregolare non permettevano il passaggio delle navette gratuite istituite dalla Atb per facilitare l’arrivo della gente.

Parallelamente, sempre dal Comune ammettono che sì, ci sono ancora delle cose da migliorare, come la segnaletica orizzontale nelle vie limitrofe allo spiazzo in cui si tiene il mercato. Un intervento che verrà effettuato presto e che dovrebbe facilitare anche l’arrivo, il passaggio e la sosta degli automobilisti. Di positivo, invece, c’è che in quel di via Spino sono calati drasticamente i casi di borseggi. Le autorità, infatti, riferiscono che gli spazi più ampi rendono più complicato il “lavoro” dei furfanti e facilitano anche il controllo. Certo, una statistica che lascia il tempo che trova visto che finora il mercato s’è tenuto soltanto una volta nella nuova sede. Ma speriamo che abbiano ragione loro.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve