La sconfitta per 0-1

Dopo il Napoli, Gasp mastica amaro «Noi male, ma il loro gol…»

Dopo il Napoli, Gasp mastica amaro «Noi male, ma il loro gol…»
22 Gennaio 2018 ore 08:00

Contro il Napoli, purtroppo, Gasperini non era in panchina. Le veementi proteste dopo l’espulsione di de Roon a Roma contro i giallorossi gli sono costati una squalifica e l’obbligo di assistere alla difficile partita contro il Napoli dalla tribuna. Nonostante questo, il tecnico nerazzurro, a fine partita, ha rilasciato poche ma chiare dichiarazioni sulla sconfitta per 0-1 maturata sul campo di gioco e firmata dal belga Mertens, partito però in posizione di leggerissimo fuorigioco.

E le prime parole di Gasperini sono proprio dedicate all’irregolarità della rete partenopea: «Non l’ho rivisto ma il fuorigioco o c’è o non c’è. Se non ci fosse la Var, sarebbe una situazione accettabile, perché era obiettivamente una situazione difficile da valutare. Ma se c’è la Var e il replay dimostra che è fuorigioco, allora la decisione è molto meno accettabile». E ancora: «Se è fuorigioco deve essere fuorigioco, anche per pochi centimetri. È un episodio molto grave, cambia completamente il risultato. Con l’utilizzo del Var è difficile concepirlo».

Nonostante questo, Gasperini ammette anche che in campo non si è vista la solita Atalanta: «Non avevamo la stessa lucidità e velocità d’esecuzione delle altre volte. Sì, abbiamo fatto male. La partita è stata comunque molto equilibrata – continua poi il mister nerazzurro -, decisa da un episodio che poteva capitare dall’una o dall’altra parte. Del resto, la prima partita dopo la sosta è sempre difficile per tutti».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia