attenzione

Non si fermano le truffe ai danni degli anziani: «Sua figlia ha il Covid. Ci dia soldi»

Non si fermano le truffe ai danni degli anziani: «Sua figlia ha il Covid. Ci dia soldi»
Bergamo, 22 Ottobre 2020 ore 11:28

La seconda ondata della pandemia e il ritorno della paura dei contagi sono purtroppo leve utilizzate dai truffatori, in particolar modo a danno delle persone anziane e più fragili. Come segnalato dall’Eco di Bergamo, una pensionata di 89 anni che abita in via Borgo Palazzo ha ricevuto mercoledì 21 ottobre una telefonata da parte di una donna che ha tentato invano di estorcerle denaro e preziosi.

Nel corso della chiamata la truffatrice, che chiamava da un numero di cellulare estero, ha raccontato all’anziana che una delle sue figlie aveva contratto il Covid ed era ricoverata in gravi condizioni. Per poterla curare sarebbero serviti parecchi soldi e, per questa ragione, l’89enne avrebbe dovuto raccogliere i contanti e i gioielli che aveva in casa. Altrimenti, ha minacciato la malvivente, avrebbero picchiato sua figlia malata. L’anziana, assai turbata, fortunatamente ha riagganciato la cornetta e la truffa non è andata a buon fine. L’invito è di segnalare alle forze dell’ordine le telefonate o i comportamenti sospetti.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia