Cronaca
Unione Insieme sul serio

Offese sui social agli agenti: basta scuse informali, scatteranno le denunce

In occasione delle celebrazioni di San Sebastiano, patrono della polizia locale, il corpo è stato oggetto di insulti e commenti diffamatori

Offese sui social agli agenti: basta scuse informali, scatteranno le denunce
Cronaca Val Seriana, 25 Gennaio 2021 ore 12:20

Tra i complimenti, anche offese gratuite. In occasione delle celebrazioni di San Sebastiano, patrono della polizia locale, il corpo è stato oggetto di insulti e commenti diffamatori sui social network. Per questa ragione, a distanza di un anno da un episodio analogo, la polizia locale Unione insieme sul Serio ha annunciato che per tutelare l’operato e la dignità dei suoi agenti farà ricorso all’autorità giudiziaria, non accettando più scuse informali.

Come spiegato dal comandante Marco Pera si tratta di comportamenti che in passato la polizia aveva cercato di risolvere con buon senso e dialogo. «Evidentemente si continua a pensare che Facebook e altri social siano zona franca dove tutto è concesso». Verranno quindi segnalati all’autorità giudiziaria tutti i nominativi delle persone che hanno preso di mira l’onore della polizia locale e i suoi agenti.

Inoltre «il Corpo si costituirà parte civile in tutti i procedimenti penali che verranno instaurati». Nello specifico, la maggior parte dei commenti diffamatori si concentrerebbe nelle pagine social dedicate alla viabilità della Val Seriana.