Il contest

I passeggeri nelle vesti di chef al bistrot dell’aeroporto di Orio

I passeggeri nelle vesti di chef al bistrot dell’aeroporto di Orio
24 Luglio 2019 ore 09:40

All’aeroporto di Bergamo, che qui viene chiamato ancora Orio, si vola verso oltre 130 destinazioni, ma anche con la creatività e la fantasia. Basta essere in possesso di un documento di viaggio effettuato nel corso del 2019 o essere in procinto di farlo entro il 31 dicembre dell’anno in corso, per mettersi alla prova nell’arte culinaria e partecipare all’iniziativa “Chef in aeroporto”. I passeggeri maggiorenni sono chiamati a realizzare una ricetta di ispirazione territoriale utilizzando ingredienti principali prevalentemente lombardi.

Come funziona. I partecipanti avranno tempo fino al 31 agosto per collegarsi al sito www.bgychef.milanbergamoairport.it, inserire i dati personali insieme alla copia del documento di viaggio, la descrizione della ricetta per una lunghezza massima di 1.500 caratteri in lingua italiana, e le foto che rappresentano le fasi di esecuzione (in formato jpeg, gif o png) fino a una dimensione massima di 5 Mb. Entro il 20 settembre 2019 una giuria di esperti procederà alla selezione delle tre migliori ricette, i cui ideatori saranno invitati a partecipare al cooking show che si terrà al Vicook Bistrot dell’aeroporto, dove potranno cimentarsi nella preparazione della propria ricetta alla presenza dello chef tristellato Chicco Cerea.

Entra nel menù. Il vincitore vedrà pubblicata la ricetta per un anno intero nel menù di Vicook Bistrot, giudicato tra i migliori ristoranti aeroportuali a livello mondiale. L’iniziativa mira a coinvolgere i passeggeri nel mondo della cultura enograstronomica su cui da tempo ha puntato l’aeroporto di Bergamo, con proposte basata su esperienze del gusto e riscoperta delle identità territoriali.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia