Menu
Cerca
contributi regionali

Piano Lombardia, con i primi 58,7 milioni finanziati 476 cantieri nella Bergamasca

Nello specifico, 459 cantieri sono di competenza comunale e 17 di competenza provinciale. Ad oggi ne sono stati avviati 417, mentre 47 interventi sono già stati portati a termine

Piano Lombardia, con i primi 58,7 milioni finanziati 476 cantieri nella Bergamasca
Cronaca Val Seriana, 09 Dicembre 2020 ore 16:38

Grazie ai 58,7 milioni di euro erogati dalla Regione ai comuni bergamaschi attraverso la prima parte del “Piano Lombardia”, che ha consentito agli enti locali di ricevere risorse immediatamente utilizzabili sul territorio, sono stati finanziati 476 cantieri nella Bergamasca. Di questi, 459 di competenza comunale e 17 di competenza provinciale, ad oggi (mercoledì 9 dicembre) ne sono stati avviati 417, mentre i lavori di 47 cantiere sono già stati portati a termine. A darne notizia è il Pirellone, al termine di una serie di sopralluoghi effettuati tra Alzano Lombardo e Nembro dall’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi.

«Si tratta di opere che gli enti locali avevano in programma ma non riuscivano a concretizzare per mancanza di risorse – spiega l’assessore Terzi -. L’iniezione di liquidità finanziata dalla Regione ha sbloccato la situazione, nell’ottica di agevolare la ripresa economica e sostenere le amministrazioni pubbliche, con benefici per le imprese e per la qualità della vita dei cittadini». La maggior parte degli interventi riguarda la riqualificazione stradale, così come opere di manutenzione, di efficientamento energetico e di messa in sicurezza di edifici pubblici e scuole, miglioramento dell’illuminazione pubblica, ma anche lavori per la prevenzione del dissesto idrogeologico. «A questi 476 cantieri – aggiunge l’assessore - si devono aggiungere le 83 opere finanziate con i 251,7 milioni della seconda parte del Piano Lombardia, quella che comprende, per esempio, i 40 milioni di euro per la nuova linea tramviaria T2».

In particolare, ad Alzano, la Regione ha finanziato con 500 mila euro (su un costo totale di 600 mila euro) la realizzazione di una rotatoria tra via Provinciale e via Europa che consente di fluidificare il traffico, ridurre le code attraverso l’eliminazione di un semaforo e mettere in sicurezza i percorsi pedonali. Anche Nembro ha beneficiato, al momento, di un contributo regionale da 500 mila euro. «Abbiamo effettuato sopralluoghi al cantiere per la realizzazione della rotatoria all'incrocio tra le vie Roma e Camozzi, un intervento da 150 mila euro di cui 145 mila finanziati da Regione – conclude Claudia Terzi - e al cantiere per la messa in sicurezza di via Ronchetti, cantiere da 180 mila euro di cui 175 mila finanziati dalla Regione». Sempre a Nembro ulteriore finanziamento regionale contenuto nella seconda tranche del “Piano Lombardia” sarà utilizzato per la riqualificazione del centro storico.