Investiti 2 milioni in 5 anni

Più luce nei punti bui della città, partono i lavori

Interventi in 23 luoghi di Bergamo, dalla salita dello Scorlazzone al parco Goisis

Più luce nei punti bui della città, partono i lavori
Bergamo, 05 Febbraio 2020 ore 12:12

Nelle prossime settimane crescerà la luce in città: il Comune di Bergamo ha infatti affidato ieri i lavori per il miglioramento dell’illuminazione pubblica in oltre 20 differenti punti della città. Sono infatti molti, precisamente 23, gli interventi previsti per l’incremento della pubblica illuminazione nelle prossime settimane: via Monte Bastia, via Vetta, Scaletta San Martino, salita dello Scorlazzone e via degli Orti rappresentano i 5 interventi previsti in Città Alta e sui Colli, ma il Comune interverrà in altrettante aree verdi (al parco Goisis, al parco di via S. Ambrogio, nell’area verde di via Magrini e nelle aree cani della Greenway e di via Ungaretti) e lungo le strade. In quest’ultimo caso, gli interventi di incremento della luce stradale si concentreranno sugli attraversamenti pedonali di via XXIV maggio, poi in via Puccini, via Longuelo, via V alpini, via S. Tomaso de’ Calvi, via Bronzetti, via dei Cappuccini, via Galli, all’incrocio tra via Quarenghi e via Palazzolo, nel sottopasso della via Azzano e sui parcheggi di via Savio e di viale Giulio Cesare.

«Una grande opera». «Negli ultimi cinque anni – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Marco Brembilla – abbiamo investito quasi due milioni di euro per un’operazione che, a mio avviso, vale quanto una grande opera. È un segno inequivocabile di attenzione verso la città e i suoi quartieri, un piano che per molti anni è stato necessario attuare, ma che è sempre stato lasciato in secondo piano. Non solo miglioriamo le condizioni di vivibilità di spazi verdi e luoghi pubblici, ma migliora anche la percezione di sicurezza delle aree in cui andiamo a intervenire. Il tutto con una grande attenzione rispetto al tema dell’inquinamento luminoso, consapevoli di quanti danni possa provocare questa alterazione, sia all’ambiente che all’uomo».

15 interventi mirati. Il Comune sta inoltre lavorando per affidare il prossimo appalto per ulteriori 15 interventi mirati in città: a dicembre è stato infatti approvato il nuovo piano di implementazione e miglioramento della luce pubblica. Il Comune prevede di intervenire per illuminare via Cavalli, via Traini, via Filarete, il giardino delle Rane di Boccaleone, il parco di via Diaz, via del Pavione, via del Riolo, via Ramera, il tratto di marciapiede di via Maglio del Lotto e molti attraversamenti pedonali. Si tratta di quelli di piazzale Marconi, di quello di via Borgo Palazzo, del passaggio tra via Rota e via Ronchetti, gli attraversamenti sulla linea C di via Carducci e via Leopardi, quelli di via Tremana e infine quelli di Viale Giulio Cesare. Non solo: nel progetto 2020 sono compresi anche gli interventi di ristrutturazione di via Barbaroli oltre a quelli di sostituzione di alcuni pali e sostegni della pubblica illuminazione in via del Carroccio, via Tobler, circonvallazione Paltriniano, via Palma il Vecchio, via Manzù, via Bettami, via Fontana, via Torni, via Sudorno e via Astino.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia