Cronaca
in Val Masino

Precipita mentre scala una cascata di ghiaccio: morto un alpinista di Almenno San Salvatore

La vittima, Luigi Galizzi, 58 anni, si trovava all’Alpe Pioda, a una quota di 1.700 metri. A lanciare l'allarme sono stati i compagni d'arrampicata

Precipita mentre scala una cascata di ghiaccio: morto un alpinista di Almenno San Salvatore
Cronaca 12 Gennaio 2022 ore 18:18

Un alpinista bergamasco di 58 anni, Luigi Galizzi, residente ad Almenno San Salvatore, è morto oggi (mercoledì 12 gennaio) in Val Masino, dopo essere precipitato mentre stava scalando una cascata di ghiaccio.

Come riportano i colleghi di PrimaLaValtellina, la tragedia si è consumata una manciata di minuti dopo le 13 all’Alpe Pioda, a una quota di 1.700 metri. La vittima, Luigi Galizzi, era in compagnia di altre persone quando è caduto da una ventina di metri. Al momento si sta cercando di ricostruire la dinamica esatta dell’incidente.

A lanciare l'allarme sono stati i compagni di arrampicata del cinquantottenne. La centrale operativa del soccorso di emergenza e urgenza ha inviato in posto l'elicottero decollato dalla base di Caiolo. Il medico non ha potuto far altro però che constare il decesso dell’alpinista. Sono intervenuti anche il Soccorso alpino della stazione di Valmasino della VII Delegazione Valtellina - Valchiavenna del Cnsas e i militari del Soccorso alpino della Guardia di finanza, che si sono occupati anche dei rilievi. Il recupero del corpo è terminato intorno alle 15.15.

Luigi Galizzi, fabbro in pensione e padre di un figlio, faceva parte del Gruppo amici della montagna di Almenno San Salvatore (Gamass).

Seguici sui nostri canali