L'aggressione

Domenica di sangue a Torre Boldone, ragazzo di 21 anni accoltellato per un pallone

N. S. e A. S., fratelli, stavano giocando a calcio in via Donizetti quando sono stati avvicinati da un gruppo di ragazzi che ha rubato loro la palla. La discussione è poi degenerata

Domenica di sangue a Torre Boldone, ragazzo di 21 anni accoltellato per un pallone
Val Seriana, 03 Agosto 2020 ore 10:45

Un ragazzo di 21 anni è stato accoltellato all’addome al termine di una lite scoppiata per il possesso di un pallone da calcio. Fortunatamente, il ragazzo pare non essere in pericolo di vita, seppur gravemente ferito. L’episodio si è verificato intorno alle 18 di domenica 2 agosto a Torre Boldone, dove due fratelli residenti in paese, N. S. e A. S., rispettivamente di 21 e 26 anni, stavano giocando a calcio con alcuni amici in via Donizetti, nelle vicinanze della Banca di Credito Cooperativo.

A un certo punto un gruppo di sette ragazzini, pare minorenni e di origine straniera stando alle testimonianze di chi era sul posto, si sarebbe avvicinato e avrebbe rubato loro il pallone. La discussione è degenerata in breve tempo e dalle parole si è passati ai fatti, con il 21enne che è stato prima aggredito a calci e pugni, poi ferito con una coltellata in pancia.

L’allarme è stato lanciato da alcuni passanti. Sul posto è intervenuto il personale sanitario a bordo di un’ambulanza e di un’automedica, che ha trasferito il giovane alle Cliniche Gavazzeni di Bergamo dove i medici hanno suturato la ferita con venti punti. In via Donizetti sono arrivati anche i carabinieri del comando provinciale di Bergamo, che hanno raccolto le testimonianze dei presenti per individuare l’autore del gesto. Gli aggressori, infatti, nel frattempo erano già scappati verso il tram delle Valli.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia