Indagini in corso

Rinvenuto a Paratico, nelle acque del lago d’Iseo, il cadavere di un uomo morto annegato

Si tratta di S.B., classe '41 bresciano. A dare l'allarme un passante, che ha visto il corpo nella acqua bassa del canneto nei pressi del bar Vela. Sembra si sia trattato di un gesto estremo

18 Maggio 2020 ore 11:35

Alle 9 circa di stamattina, 18 maggio, nei pressi del bar Vela di Paratico (Brescia), comune del Sebino al confine con Sarnico, sono stati chiamati i soccorsi poiché è stato rinvenuto il cadavere di un uomo nelle acque del lago d’Iseo. Lo raccontano i colleghi di PrimaBrescia.

Sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Chiari e i Vigili del fuoco. La persona, secondo le prime ricostruzioni di Areu (Agenzia Regionale Emergenza Urgenza) è morta per annegamento. La vittima è S.B., bresciano classe ’41. Il corpo è stato notato da un passante, che ha avvisato i soccorsi. Il cadavere si trovava nell’acqua bassa, sui sassi vicino al canneto.

5 foto Sfoglia la gallery

Sono state avviate le indagini per fare luce sui fatti. Non si esclude nessuna pista, ma sembrerebbe si sia trattato di un gesto estremo, dato che al momento pare esclusa la pista violenta. Presente anche il medico legale per stabilire da quanto tempo l’uomo si trovasse in acqua.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia