Tragica scoperta

Rivolta d'Adda, trovato un giovane morto in riva al fiume. Si pensa a un suicidio

Il cadavere è stato rinvenuto da un uomo residente a Caravaggio. Vicino al corpo, una pistola. Le prima ipotesi investigative

Rivolta d'Adda, trovato un giovane morto in riva al fiume. Si pensa a un suicidio
Cronaca 14 Settembre 2021 ore 15:16

Nel pomeriggio di ieri, lunedì 13 settembre, intorno alle ore 15 a Rivolta d'Adda è stato rinvenuto in riva al fiume il corpo di un giovane di 23 anni.

Come riportato da PrimaTreviglio, a fare la macabra scoperta è stato un uomo, residente a Caravaggio, che si trovava sull'altra sponda dell'Adda, nei pressi di via Vecchio Ponte. Stava prendendo il sole, quando ha notato dalla parte opposta un ragazzo che appariva sdraiato, immobile, in una posizione innaturale. Siccome dopo diversi minuti non lo aveva ancora visto muoversi, ha deciso di andare a controllare, pensando banalmente a un malore.

5 foto Sfoglia la gallery

Ma la realtà purtroppo era ben diversa, in quanto giunto sul posto si è accorto di trovarsi davanti a un cadavere. A un metro e mezzo di distanza circa da quello, una pistola.

Sul posto si è precipitata un'ambulanza del 118, oltre alla Polizia locale di Rivolta e ai Carabinieri di Crema. Le indagini sono tuttora in corso per identificare la vittima e chiarire la dinamica di quello che, almeno a prima vista, sembrerebbe agli inquirenti un suicidio. Al momento però non è stata scartata alcuna ipotesi, nell'attesa che siano fatti i dovuti accertamenti. Dalle prime informazioni risulterebbe che la vittima è un ragazzo di 23 anni residente in zona.