A Verdellino

Si finge un turista ma è un ricercato con diverse identità: in carcere 41enne marocchino

Sull'uomo, pluripregiudicato e senza fissa dimora, pendeva una condanna a poco meno di 12 anni di detenzione per cumulo di pene

Si finge un turista ma è un ricercato con diverse identità: in carcere 41enne marocchino
12 Settembre 2020 ore 12:55

Si aggirava per Verdellino fingendosi un turista, ma in realtà era ricercato dalle forze dell’ordine. I carabinieri di Zingonia hanno arrestato nella serata di venerdì 11 settembre un cittadino marocchino di 41 anni, pluripregiudicato e senza fissa dimora, a carico del quale pendeva un provvedimento di condanna a circa 12 anni di carcere emesso nel 2018.

Il cittadino nordafricano è stato notato dai militari all’interno di una barberia. Ad insospettirli è stato il comportamento dell’uomo che, dopo aver notato la pattuglia, ha cercato di allontanarsi il più velocemente possibile, mostrato una certa apprensione.

Dopo essere stato raggiunto dai carabinieri, nel corso del controllo, il 41enne ha fornito loro un documento d’identità spagnolo spiegando di essere un turista. La preoccupazione dell’uomo era però sempre più evidente. La realtà emersa dopo un controllo incrociato sulla banca dati in uso alle forze di polizia era infatti ben diversa da quella raccontata.

Accompagnato in Comando per un’ulteriore e approfondita verifica foto-dattiloscopica, i militari hanno scoperto che l’uomo possedeva svariate identità e che su una di queste pendeva una condanna a poco meno di 12 anni di detenzione per cumulo di pene. Il 41enne, completate le formalità di rito, è stato portato in carcere a Bergamo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia