Ignote le cause

Sparatoria all’interno di un’azienda di Paratico, ferito un bergamasco di 38 anni

La vittima non sarebbe in pericolo di vita. L'uomo, ricoverato in codice giallo al Papa Giovanni, ha riportato lesioni a entrambe le mani e una ferita alla testa

25 Settembre 2020 ore 11:49

Era iniziata come una mattinata di lavoro come tutte le altre, poi la routine quotidiana è stata interrotta da alcuni colpi di pistola sparati all’interno di un’azienda. Vittima del conflitto a fuoco, come riportano i colleghi di PrimaBrescia, è M.S.U., 38 anni, rimasto ferito ma, fortunatamente, non in pericolo di vita. La vittima, trasportata all’ospedale Papa Giovanni XXIII in codice giallo, è bergamasca.

L’aggressione si è verificata questa mattina (venerdì 25 settembre) poco dopo le 8, in un’azienda di Paratico, in via Vanzago. Il rumore dei colpi di pistola ha messo in allarme i lavoratori della zona industriale che inizialmente, secondo le testimonianze raccolte dagli inquirenti, pensavano fossero caduti alcuni bancali. Usciti per strada hanno invece notato un uomo scappare dall’edificio a bordo della sua auto. All’interno dell’attività invece c’era M.S.U., dipendente dell’azienda ormai da diversi anni, che ha riportato lesioni a entrambe le mani e una ferita alla testa, colpito dal calcio della pistola.

2 foto Sfoglia la gallery

Sull’episodio stanno indagando i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Chari, comandati dal tenente Iacopo Marin, affiancati dai colleghi della stazione di Palazzolo e Capriolo. In questo momento le forze dell’ordine stanno esaminando i filmati delle telecamere di videosorveglianza interne all’azienda e quelle delle ditte vicine per riuscire a identificare il colpevole. Ignoti, al momento, le ragioni alla base della sparatoria.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia