Menu
Cerca
Trasporti

Sui mezzi Atb si paga con carta di credito: Bergamo prima in Italia

Il biglietto si può acquistare a bordo con la carta bancaria contactless

Sui mezzi Atb si paga con carta di credito: Bergamo prima in Italia
Cronaca Bergamo, 31 Marzo 2021 ore 01:48

Bergamo fa da apripista in Italia per la facilità di acquisto dei biglietti sui mezzi pubblici. A partire da ieri, martedì 30 marzo, è possibile farlo direttamente a bordo di autobus, funicolari e tram della rete Atb con la propria carta di credito/debito contactless, usufruendo della tariffa di viaggio giornaliera più vantaggiosa.

Il nuovo sistema “Passa e vai. Basta la carta” è semplice: basta infatti avvicinare la carta di pagamento contactless o il cellulare al validatore di bordo alla salita, ovvero scegliere sul display touch screen tra due sole tariffe, Una Zona (ad esempio per la zona urbana di Bergamo, con validità 75 minuti) o Più Zone (l’intera rete, con validità 120 minuti). Se il “tap” è andato a buon fine il validatore emetterà un segnale acustico e sul display comparirà una scritta con le caratteristiche del biglietto (zone, durata e prezzo).

Durante la giornata, se si viaggia su più autobus, tram o funicolari della rete Atb o Teb, ogni volta che si cambia il mezzo è necessario effettuare il “tap”, cioè passare sul validatore, solo alla salita, lo stesso dispositivo utilizzato per l’acquisto del primo biglietto (es.: se al primo viaggio si utilizza la carta di credito si deve proseguire sempre con la stessa), selezionare la tariffa e proseguire il viaggio. Il sistema addebiterà un nuovo biglietto solo alla scadenza della validità precedente, applicando automaticamente la tariffa più vantaggiosa in base ai viaggi effettuati nella giornata. Non ci sono costi di transazioni bancarie a carico del cliente. Il pagamento del biglietto con carta contactless è valido tra l’altro come transazione associata all’iniziativa Cashback.

Gianni Scarfone, direttore generale del Gruppo Atb: «Con il servizio contactless “Passa e vai” attiviamo un’ulteriore ed innovativa soluzione per consentire l’accesso rapido ai tutti i nostri servizi di trasporto in aggiunta alle molteplici modalità già disponibili, come la rete di vendita tradizionale, l’App Atb Mobile e le emettitrici a bordo. Con questo nuovo sistema di acquisto, che colloca il Gruppo Atb all’avanguardia in Italia e in Europa nel campo del ticketing, realizziamo un passo importante nella direzione della smart mobility e della dematerializzazione dei biglietti, contribuendo così al più ampio progetto di smart city che ci vede impegnati su molteplici fronti nella realtà di Bergamo».

Enrico Felli, presidente di Atb: «Il servizio contactless costituisce un’ulteriore spinta del gruppo all’innovazione consentendo l’uso anche sui mezzi di trasporto di strumenti di pagamento quali le carte di credito di nuova generazione e gli smartphone abilitati ai pagamenti. Il progetto consente di accellerare il processo di smaterializzazione dei biglietti e si inserisce nel più ampio contesto di sviluppo di un programma fortemente voluto dalla città di Bergamo finalizzato a facilitare attraverso un uso facile ed intuitivo della tecnologia l’accesso ai servizi più diversi tra i quali quelli di trasporto. In questo contesto Atb svolge e intende svolgere un ruolo da protagonista continuando a prestare attenzione a tutte le innovazioni che consentono di migliorare il rapporto tra l’azienda e la propria utenza».