Cronaca
C'è grande attesa, come sempre

Teatro da 7mila posti per Apple Vuoi vedere che c'è una sorpresa?

Teatro da 7mila posti per Apple Vuoi vedere che c'è una sorpresa?
Cronaca 09 Settembre 2015 ore 11:20

Sta crescendo a dismisura in queste ore il tam-tam mediatico intorno alla presentazione dei nuovi prodotti Apple, prevista per questa sera alle 19 (ora italiana). Gli adepti della mela morsicata sono in fermento per quello che si annuncia essere uno degli eventi principali nella storia del colosso californiano dell’elettronica. Se gli eventi passati si erano tenuti nella sede di Cupertino, questa sera è stato invece affittato il Bill Graham Auditorium di San Francisco, un teatro di 7000 posti, per una presentazione che riporta il livello dell’attesa ai tempi in cui sul palco saliva Steve Jobs. A quanto pare il programma non prevede nuovi dispositivi, ma le novità non mancheranno comunque. Sono tanti gli aggiornamenti e le evoluzioni che saranno presentati, e che in breve tempo entreranno nella quotidianità di milioni di utilizzatori. A partire da un evoluzione del touch screen, già ribattezzato “3DTouch”, fino alla presentazione della nuova versione di iPad.

 

iPhone-6-rose-k0NI-U1050188553921ESG-700x394@LaStampa.it-459-kZiB-U10601189964903UKC-455x200@LaStampa.it-Home Page

 

 

Nuovi iPhone. I protagonisti saranno senz’altro i nuovi iPhone, nelle versioni iPhone6S e iPhone6S Plus. Il design non dovrebbe differire più di tanto rispetto a quello attuale, le dimensioni saranno rispettivamente di 4,7 e 5,5 pollici; la “S” nel linguaggio di Cupertino indica una modifica di sistema che non cambia in modo significativo le caratteristiche fisiche del device. Oltre a fotocamere più potenti e ad una batteria capace di un maggior risparmio energetico, si attende una scocca più leggera e resistente, per evitare il fenomeno del “bendgate” che ha caratterizzato l’iPhone 6. Ma la vera rivoluzione dovrebbe consistere nella tecnologia già ribattezzata “3DTouch”, ovvero nel riconoscimento della diversa pressione del tocco. Sarebbero addirittura tre i livelli in grado di essere riconosciuti nel nuovo dispositivo: lo sfioramento, il tocco e la pressione. Questa tecnologia l’abbiamo già vista in sperimentazione su Apple Watch e Mac Book, col nome di “ForceTouch”. Ma quella che dovremmo vedere a breve sarà una consistente implementazione delle possibilità derivate dal touch screen. Una gamma pressoché infinita di funzioni e di modalità potranno essere riviste; per esempio potremmo scorrere Google Maps con il dito per esplorare la mappa, e premere leggermente lo schermo per attivare il navigatore nel punto desiderato. Inoltre si aprirebbe un mondo di evoluzioni per tutti gli appassionati dei giochi, per i quali gli sviluppatori sono già all’opera.

iPad Pro e Apple Tv. Le altre due novità principali riguarderanno i dispositivi iPad Pro e AppleTv. Le vendite di iPad ultimamente stanno registrando un lieve calo, e per risalire negli utili a Cupertino hanno adottato grandi cambiamenti in vista del periodo natalizio, il più redditizio per i venditori di alta tecnologia. Il prodotto che sta per essere presentato è più che rinnovato, viste le numerose modifiche. Lo schermo è più grande, 12,9 pollici, e potrà ospitare la presenza di più applicazioni affiancate. Il processore è più potente e la memoria partirà da 64 GB. Sarà presente anche un pennino, utilizzabile con la modalità “ForceTouch” già vista su Mac Book. Apple Tv rappresenta invece il tentativo dell’azienda di elettronica di entrare nel mondo dei videogiochi. Per ora si rivolge solamente ai giocatori occasionali e non ai veri e propri appassionati, per i quali le consolle dominano ancora il mercato. Sul nuovo dispositivo sarà infatti possibile installare alcune applicazioni e appunto giochi di piccole dimensioni. Saranno inoltre attivati i comandi vocali attraverso l’aggiunta della funzione Siri, e verrà presentato un nuovo telecomando touch col quale sarà possibile attivare contenuti dal Mac Book, da You Tube e dai canali in streaming.

 

tim-cook-apple-event-1351019965

 

Possibili sorprese. Ma oltre ai prodotti che abbiamo già visto, questa sera sarà lecito aspettarsi alcune sorprese. Lo scorso anno l’8 settembre insieme all’ Apple Watch è stato presentato l’ultimo cd degli U2, e quest’anno l’evento si terrà in un teatro che ospita più persone di un palazzetto dello sport. Non è escluso che possa intervenire un ospite musicale, alcuni han già provato ad azzardare il nome di Taylor Swift. Oppure la sorpresa potrebbe arrivare nella forma di un prodotto insospettato, che nessuno è stato in grado di intercettare in questi mesi. Potrebbe anche non accadere nulla di tutto questo, ma la grandezza della location e l’aspettativa creata da Apple intorno all’evento lasciano presagire che le novità non siano solo quelle già note al pubblico.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter