Cronaca
ad agrate

Tir in contromano sull'A4 si schianta contro un'auto: grave Johnny Carera, agente di Nibali

La vittima è un famoso manager nel mondo del ciclismo internazionale. Come raccontato dal figlio, è al Niguarda in terapia intensiva

Tir in contromano sull'A4 si schianta contro un'auto: grave Johnny Carera, agente di Nibali
Cronaca 27 Novembre 2021 ore 11:58

Johnny Carera, 56 anni, famoso procuratore nel mondo del ciclismo internazionale, agente, insieme al fratello Alex, di ciclisti quali Vincenzo Nibali e Tadej Pogacar, è rimasto coinvolto in uno spaventoso incidente stradale la scorsa notte (venerdì 26 novembre) sull’autostrada A4.

Come riportano i colleghi di Prima Monza, Johnny Carera era al volante di una Porsche Cayenne e stava guidando verso Bergamo, quando all'improvviso, intorno alle 23.50, si è trovato di fronte un camion con targa polacca che procedeva nel senso opposto. Lo schianto è avvenuto all'altezza di Agrate Brianza.

6 foto Sfoglia la gallery

L'impatto è stato violentissimo. In autostrada si sono precipitati in codice rosso due ambulanze e un'automedica, oltre alla polizia stradale di Arcore e Seriate. Per estrarre il cinquantaseienne dalle lamiere sono dovuti intervenire anche i vigili del fuoco di Monza, Lissone e Milano.

Nello schianto Carera ha riportato gravi traumi alla testa, alla schiena, al torace e agli arti. I medici del 118 hanno praticato le prime cure direttamente sul posto, poi l'hanno caricato in ambulanza e trasferito al Niguarda dove sarebbe ricoverato in terapia intensiva, in prognosi riservata. A raccontare l’episodio, sui social, è stato anche il figlio Lorenzo Carera.

«Eccomi qui, sul diario degli sfoghi – si legge - questa è la macchina di Johnny stanotte. Autostrada zona Agrate, Johnny stava tornando a casa orgoglioso del suo lavoro da un fan club di un nostro caro amico, atleta. Purtroppo un camionista, ubriaco, ha travolto il mio papà, ha cercato di portarlo via da me e improvvisamente mi sono sentito cadere, vuoto, ho visto la mia vita passare in un batter d’occhio, mi sono seduto pensando di aver perso tutto. Ma chiunque lo conosca sa quanto possa essere maledettamente tosto Johnny. Con un briciolo di fortuna, i suoi insegnamenti e la sua determinazione usciremo ancora una volta forti a testa alta. Ora si trova in terapia intensiva, in coma farmacologico, intubato, con un polmone perforato, clavicola e costole rotte».

Praticamente illeso, invece, il camionista che, dopo essersi scontrato con l’autovettura, è carambolato contro il guard rail a bordo strada. A quel punto si è letteralmente chiuso nella cabina, tanto che i pompieri sono stati costretti a spaccare un finestrino per farlo scendere dal mezzo pesante. L’uomo è stato portato poi all’ospedale di Vimercate senza evidenti traumi ed è stato sottoposto agli accertamenti per verificare il tasso di alcool nel sangue.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter