Il video dell'operazione

Torna da Bolzano con un chilo di cocaina in auto. Carabinieri arrestano 52enne di Fara Olivana

La droga, pura al 95 per cento, avrebbe potuto fruttare oltre 200mila euro secondo le stime degli investigatori. Sequestrati anche 2.170 euro in contanti ritenuti provento dell’attività illecita

12 Maggio 2020 ore 12:43

L.T., donna di 52 anni di origini romene già sottoposta all’obbligo della presentazione alla polizia giudiziaria, è stata arrestata nella serata di ieri (lunedì 11 maggio) dai carabinieri, dopo essere stata trovata in possesso di oltre un chilogrammo di cocaina, nascosto nell’automobile che stava guidando. A incastrarla è stata la motivazione di “comprovate esigenze lavorative” che la donna ha dato ai militari di Bolzano per giustificare il proprio spostamento al di fuori della Lombardia. L’autocertificazione ha però insospettito i carabinieri altoatesini, che hanno ritenuto davvero poco plausibile i motivi forniti dalla 52enne.

Per questa ragione, hanno contattato i colleghi della sezione operativa di Treviglio e della stazione di Romano di Lombardia che hanno deciso di predisporre un controllo rientro a casa della donna, pluripregiudicata e residente a Fara Olivana con Sola. La signora, durante il controllo avvenuto nelle vicinanze della propria abitazione, ha iniziato a manifestare un nervosismo crescente alle domande degli investigatori. Una tensione ingiustificata che ha indotto i militari ad effettuare la perquisizione del veicolo su cui viaggiava, una Volkswagen Tiguan, di proprietà di un cittadino marocchino residente in Brianza.

2 foto Sfoglia la gallery

Nel gruppo ottico posteriore sinistro del veicolo i militari dell’Arma hanno trovato e sequestrato oltre un chilogrammo di cocaina, suddivisa in quattro involucri, oltre 2.170 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività illecita. La cocaina, pura al 95 per cento, tagliata e venduta al mercato del piccolo spaccio, avrebbe fruttato un guadagno superiore a 200mila euro. La donna, al termine delle formalità di rito, è stata portata in carcere a Bergamo dove si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia