l'iniziativa del gruppo san donato

Un badge speciale per i medici che si vaccinano contro il Covid a Ponte e Zingonia

I primi badge sono comparsi al Policlinico San Pietro e al Policlinico San Marco, dove è iniziata con qualche giorno d’anticipo la campagna vaccinale anti-Covid

Un badge speciale per i medici che si vaccinano contro il Covid a Ponte e Zingonia
Cronaca 08 Gennaio 2021 ore 15:49

Un badge speciale da appendere al camice bianco, con indicati nome, cognome del medico e la primula simbolo della campagna vaccinale anti-Covid. Il tutto corredato dall’hashtag “Io mi sono vaccinato”. È l’originale iniziativa, resa nota da Corriere Bergamo, organizzata dagli Istituti Ospedalieri Bergamaschi del Gruppo San Donato, anche per sensibilizzare tutta la popolazione all’importanza della vaccinazione. La campagna al Policlinico San Pietro e al Policlinico San Marco di Zingonia è iniziata con qualche giorno d’anticipo rispetto alle previsioni iniziali e ha già coinvolto una settantina di operatori sanitari delle due strutture, cui se ne aggiungeranno altrettanti oggi (venerdì 8 gennaio) ai quali verrà somministrato il siero Pfizer-BioNTech.

I primi a vaccinarsi nelle strutture del Gruppo San Donato (che comprende anche le Smart clinic de Le Due Torri e dell’Oriocenter e Centro diagnostico di Treviglio) sono stati il professor Giancarlo Borra, direttore sanitario del Policlinico San Marco, ed Eleonora Botta, direttrice sanitaria del Policlinico San Pietro. L’adesione da parte del personale alle vaccinazioni anti-Covid è elevata, di poco inferiore al 90 per cento. Per questa ragione, al momento, si prevede vengano vaccinate circa 1.500 persone tra le diverse strutture. Il piano prevede vengano somministrati 150 vaccini al giorno negli spazi del corso di laurea in scienze infermieristiche dell’Università San Raffaele al Policlinico San Pietro e al Centro congressi al Policlinico San Marco a Zingonia.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità