Menu
Cerca
Prime dosi agli over 80

Via alle vaccinazioni anti-Covid all’Antegnate Gran Shopping, c’è anche Bertolaso

La campagna per i cittadini della Bassa, circa 350mila persone, si concluderà entro giugno

Via alle vaccinazioni anti-Covid all’Antegnate Gran Shopping, c’è anche Bertolaso
Cronaca 26 Febbraio 2021 ore 11:53

La vaccinazione anti Covid è iniziata. Questa mattina all’Antegnate Gran Shopping ha preso il via la campagna vaccinale per gli over 80 alla presenza del direttore generale di Ats Bergamo Massimo Giupponi e dell’Asst Bergamo Ovest Peter Assembergs, del sindaco di Antegnate Mariangela Riva e dello stesso Guido Bertolaso incaricato proprio dal governatore Attilio Fontana di gestire la vaccinazione in Lombardia. Ne parla PrimaTreviglio.

Apre l’hub vaccinale ad Antegnate

Era un negozio della catena di abbigliamento «Pull and Bear». Da oggi, venerdì, diventa il centro vaccinale della Bassa orientale, e sarà il fronte più avanzato nella guerra contro la terza ondata della pandemia di Coronavirus, che proviene dal Bresciano. Il secondo hub vaccinale dell’Asst Bergamo Ovest ha trovato “casa” all’Antegnate Gran Shopping ha aperto i battenti questa mattina alle 8.30 per ricevere i primi utenti over 80 che hanno ricevuto l’sms di conferma della prenotazione da Regione Lombardia.

Pronti per 600 dosi al giorno

La struttura potrà operare fino a 7 giorni su 7, ma inizialmente le somministrazioni si effettueranno dal lunedì al sabato. Si lavorerà 12 ore al giorno, indicativamente dalle 8.30 alle 20.30, per garantire la somministrazione del vaccino, a un ritmo che potrebbe arrivare fino a 600 dosi al giorno (altre 650 dosi giornaliere sono previste invece a Spirano e poi sarà la volta di Treviglio Fiera dal 1 marzo, ndr), secondo le priorità stabilite da Regione Lombardia. E si andrà avanti a oltranza, per un periodo stimato finora in almeno sei mesi.

Pochi minuti per ogni paziente

Quarantasei i dipendenti dell’Asst coinvolti su due turni oltre a cinque volontari di Protezione civile per la logistica: dopo le prime somministrazioni è stato stimato un tempo di 9 minuti a paziente (il tempo scende a 3/4 minuti per le persone più giovani) per cercare di mantenere alto il ritmo.

9 foto Sfoglia la gallery

Tutta la Bassa vaccinata entro giugno

All’accettazione, questa mattina, c’era proprio Peter Assembergs che ha raccomandato, insieme ad Ats e allo stesso Bertolaso, agli utenti di presentarsi con il modulo del consenso già compilato e firmato per snellire il più possibile le pratiche e riuscire a vaccinare sempre più persone.

La stima, al momento, conta di veder vaccinati entro giugno tutti i cittadini residenti nella Bassa, circa 350mila persone, mentre già domenica prossima dovrebbero concludersi le vaccinazioni a tappeto avviate nei Comuni del “cordone sanitario”

A sostegno dell’iniziativa l’Azienda per il Trasporto Pubblico Locale del Bacino di Bergamo (Atb) ha disposto l’adeguamento del percorso di due linee di autobus, rispettivamente la Bergamo-Soncino e la Treviglio-Chiari, che per tutta la durata della campagna vaccinale effettueranno fermata straordinaria di fronte al centro commerciale.

L’hub all’Antegnate Gran Shopping

«Quando la nostra comunità è stata colpita, in modo devastante, dalla pandemia è stato naturale offrire il nostro supporto a quanti stavano combattendo in prima fila: l’anno scorso all’ospedale di Treviglio con un’importante donazione e oggi all’Asst Bergamo Ovest, impegnata in una campagna vaccinale che speriamo potrà riportare gradualmente serenità – spiega Andrea Inverardi, shopping center manager – È un motivo di orgoglio e soddisfazione essere il primo Centro Commerciale della bassa bergamasca ad ospitare un punto vaccinale: è il risultato di un rapporto di collaborazione con il territorio cresciuto nel tempo e fondato sul coinvolgimento degli operatori e della collettività».

Si opera in sicurezza

«Sono molto contento del risultato ottenuto in collaborazione con il territorio, con i sindaci e con Antegnate Gran Shopping – ha aggiunto il direttore socio sanitario dell’Asst Andrea Ghedi – Qui avremo la possibilità di operare in sicurezza all’interno di uno spazio che offre ai pazienti-cittadini tutte le comodità. Avere Punti vaccinali sul territorio darà la possibilità all’Asst di procedere, d’ora in poi, con la campagna vaccinale in maniera ancora più veloce, ordinata e sicura, senza andare ad intralciare altre nostre attività che, nel frattempo, potranno così ripartire».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli