Il nuovo ct della Nazionale

La visita di Conte a Zingonia

La visita di Conte a Zingonia
26 Agosto 2014 ore 22:02

Il commissario tecnico della Nazionale Italiana di Calcio, Antonio Conte, ha fatto visita al Centro Bortolotti di Zingonia nel pomeriggio di martedì 26 agosto. Nel giorno della ripresa degli allenamenti in vista dell’esordio in campionato contro il Verona, il gruppo nerazzurro ha dunque lavorato sotto lo sguardo attento del nuovo condottiero azzurro che si è seduto a bordo campo insieme a Stefano Colantuono.

Conte ha raggiunto il Centro Bortolotti attorno alle 16 ed è rimasto all’interno della struttura fino alle 19. La puntata a Zingonia rientra in un più ampio programma che prevede la visita a tutte le squadre di serie A. Ad accoglierlo c’era la dirigenza al completo con l’amministratore delegato Luca Percassi a fare gli onori di casa. Conte ha scambiato battute ed impressioni con il direttore operativo Roberto Spagnolo (già dirigente all’epoca della sfortunata esperienza del tecnico sulla panchina atalantina nel 2009/2010), il direttore generale PierPaolo Marino e il responsabile dell’area tecnica Giovanni Sartori.

Al commissario tecnico sono state presentate tutte le migliorie apportate alle strutture del centro di allenamento dei nerazzurri. Dopo un giro completo Conte e due suoi collaboratori si sono confrontati con Colantuono, prima di sedersi in panchina per seguire tutto l’allenamento. Durante la seduta l’ex allenatore della Juventus ha salutato alcuni dei giocatori e non ha perso nemmeno un minuto del lavoro sul campo.

 

visita antonio conte alla sede dell'atalanta

 

Al termine, l’amministratore delegato Luca Percassi e gli altri dirigenti hanno illustrato in anteprima a Conte i progetti per le future migliorie ancora in cantiere per il settore giovanile. La nuova palestra e la palazzina uffici vedranno la luce non appena sarà completato l’iter burocratico. Grande interesse anche per i progetti e il plastico con i dettagli per la ristrutturazione dello stadio di Bergamo. Dopo la consegna della maglia Atalanta 2014/2015, Conte ha lasciato il centro Bortolotti verso le 19 affidando una dichiarazione al sito ufficiale www.atalanta.it.

«Le mie impressioni sono certamente molto positive – ha dichiarato il ct della Nazionale -, ho visto una struttura notevolmente migliorata rispetto a cinque anni fa e un ambiente dove Stefano Colantuono può lavorare davvero alla grande. Il gruppo lavora in modo molto professionale e ci sono tante componenti che contribuiscono al raggiungimento di certi risultati. Ho visto tutto l’allenamento della prima squadra e da parte mia c’è grande voglia di avere un contatto con tutti gli allenatori dei club per seguire i giocatori e vedere che situazioni si vengono a verificare durante le sedute».

Conte è dunque tornato a Zingonia 1692 giorni dopo l’ultima volta. Era il 7 gennaio 2010, il giorno prima, al Comunale di Bergamo, l’Atalanta perse 2-0 contro il Napoli e il rapporto con la piazza si ruppe malamente per un paio di gesti del mister e per uno scontro fisico avvenuto fuori dai cancelli proprio con i tifosi più agitati.

La visita di Conte è la terza consecutiva di un commissario tecnico della Nazionale a Zingonia. Nel 2012 Cesare Prandelli fece visita ad aprile al gruppo guidato da Colantuono, l’anno scorso (23 novembre 2013) ancora Prandelli si presentò a Zingonia di buon mattino per un saluto “privato” al responsabile del settore giovanile atalantino Mino Favini.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia