Menu
Cerca
Come sono andate le partite

Una vittoria e due pari con l’Inter Le ragazze Under 17 ne fanno 11

Una vittoria e due pari con l’Inter Le ragazze Under 17 ne fanno 11
Cronaca 19 Marzo 2019 ore 09:05
In apertura, Ndour dell’Under 15 nerazzurra (foto Atalanta.it)

 

L’Atalanta vince il confronto con l’Inter, uno dei migliori settori giovanili d’Italia, uscendo imbattuta dal tris di sfide che ha visto protagoniste nel weekend Under 16, 15 e U13. Nel fine settimana in cui le truppe Primavera, Berretti e Under 17 non sono scese in campo nei rispettivi campionati ma hanno disputato solo delle amichevoli, le altre compagini dell’attività agonistica hanno giocato tutte in trasferta ottenendo buoni risultati.

 

[Zanchi, allenatore dell’Under 16 (foto Atalanta.it)]

 

Dicevamo appunto dell’emozionante duello tra i vivai di Inter e Atalanta, andato in scena domenica in territorio meneghino. Una bellissima Under 16 non va oltre il pareggio 1-1 contro la capolista. In un match ricco di colpi di scena, i ragazzi di Zanchi offrono una grande prestazione che però non basta per avere la meglio sui pari età interisti. Per provare il colpo esterno, i bergamaschi si difendono con ordine cercando di sfruttare gli spazi concessi dai padroni di casa e dopo una prima fase di studio sono proprio gli ospiti a passare in vantaggio: Oliveri viene servito in posizione defilata sulla sinistra e con il mancino scarica un tiro perfetto a giro sul secondo palo, imprendibile per l’estremo difensore nerazzurro. La pressione atalantina non accenna a placarsi nemmeno in seguito al gol dell’1-0 e Zuccon va vicinissimo al raddoppio prima dell’intervallo. Nella ripresa l’ingenuo Bonfanti colpisce la sfera con la mano concedendo la chance dagli undici metri agli uomini di Bonacina, che non sbagliano e riportano il parziale in parità grazie a Magazzù. Allo scadere, una straordinaria parata di Gerardi su Zuccon salva l’Inter dalla seconda sconfitta stagionale e strozza in gola l’esultanza degli orobici. La Dea con il punto conquistato al Suning Center subisce l’aggancio dei rossoneri al secondo posto, a quattro giornate dal termine della regular season. Per i nerazzurri sarà importante arrivare tra le prime due in classifica ed evitare i playoff. La qualificazione diretta alle fasi finali è un obiettivo concreto che è sempre stato alla portata e perderlo nelle ultime partite rappresenterebbe un fallimento.

Ancora gioie per l’Under 15 che espugna il campo dell’Inter con un pirotecnico 3-1. Una performance da applausi quella offerta dalle giovani promesse bergamasche domenica all’ora di pranzo. Succede tutto nel primo tempo: all’11’ sono gli uomini allenati da Di Cintio ad aprire le danze con  una bella azione sviluppata sulla sinistra che permette a Ndour di ricevere il pallone al limite dell’area e sfruttare il troppo spazio concessogli dalla difesa per trafiggere Bonucci. Due minuti più tardi, il centrale difensivo Monterosso si frappone tra la conclusione di Bonavita e il portiere orobico Maglieri fermando la palla con la mano. L’arbitro fischia il calcio di rigore che Sarr trasforma con freddezza per l’1-1 dell’Inter. Al 17′ tornano avanti gli ospiti con un contropiede fulmineo finalizzato da Muhameti che non lascia scampo al portiere interista battendolo sul primo palo. Il numero 1 di casa, qualche istante più tardi, è bravo a negare la doppietta personale a Ndour. Con il risultato in bilico, la partita vive di capovolgimenti di fronte e occasioni da entrambe le parti che divertono il pubblico sugli spalti. L’Inter non accetta la situazione e fa di tutto per pareggiare, come al minuto 22′, quando Sarr dalla sinistra effettua un cross per Pelamatti che tutto solo a pochi passi dalla porta mette a lato di testa. Il clamoroso errore del centrocampista milanese dà fiducia ai bergamaschi, abili nell’azione successiva a trasformare in realtà uno dei detti più antichi del calcio: gol sbagliato, gol subito. Sugli sviluppi di una mischia, Stabile è il più rapido ad arrivare sul pallone respinto da Bonucci e metterlo in porta. Da qui in avanti succede veramente poco e la Dea riesce ad addormentare il match strappando un successo prezioso. Il quarto risultato utile consecutivo e la seconda vittoria di fila permettono agli atalantini di continuare la rincorsa al quinto posto valido per i playoff. La distanza ora è di soli quattro punti, in attesa dello scontro diretto con il Verona.

 

[Le ragazze dell’U17 femminile (foto Atalanta.it)]

 

L’Under 14 di Gambirasio travolge il Sudtirol con un 6-2 senza diritto di replica firmato da Niccolai, Guerrini, Cenetti, Coati, Vavassori e Manzoni. L’U13 invece si “accontenta” del 2-2 contro la capolista Inter: buonissimo risultato ottenuto dai gioiellini di Giordani, che esultano per le reti di Asiatico e Gaffuri. Impressionante l’11-0 inflitto dalle Allieve dell’U17 al FiammaMonza grazie alle triplette di Galli e Veronica Bianchi, alla doppietta di Baruffaldi e ai sigilli di Demaio, Miglio e Paris. Trionfo anche per l’U15 femminile, 3-1 sul campo del 3Team Brescia; in gol Filipponio, Galdini e Zanini.

Condividi