Menu
Cerca
desiderio dei collezionisti

A Colonia va all’asta quello che potrebbe essere l’ultimo capolavoro di Palma il Vecchio

La casa d’aste Lempertz ha stimato un valore compreso tra i 600 e gli 800 mila euro

A Colonia va all’asta quello che potrebbe essere l’ultimo capolavoro di Palma il Vecchio
Cultura 15 Aprile 2021 ore 12:29

Una Venere nuda, distesa su un drappo rosso immersa nella natura: il quadro sarà bandito dalla casa d’aste Lempertz il prossimo 5 giugno a Colonia e potrebbe essere l’ultima opera dipinta da Palma il Vecchio, prima di morire a Venezia nel 1528.

La notizia è riportata da Corriere Bergamo, che spiega come la casa d’aste abbia stimato il valore del dipinto tra i 600 e gli 800 mila euro accendendo l’interesse di collezionisti da tutto il mondo. Un indizio che avvalora la tesi che questa Venere sia l’ultima opera del pittore nato a Serina da una famiglia di mandriani arriva dall’inventario post mortem dei suoi lavori, in cui si parla di un grande dipinto su tela con un nudo quasi finito.

Prima di quest’opera, Palma il Vecchio si era già cimentato con nudi, come testimonia il soggetto di Venere e Cupido conservato a Cambridge. Un quadro che presenta diverse analogie con quello che verrà battuto all’asta a Colonia.

Il dipinto che sarà messo in vendita tra poco medo di due mesi era già stato messo all’asta da Christie’s nel 1980, finendo in una collezione privata dove sarebbe rimasto fino ad oggi. Inoltre, è stato esposto a Londra e a Vienna e nel 2007 anche alla mostra di Tokyo sulla pittura veneziana da Tiziano a Longhi.

Condividi