Cultura
Cinema

CortoLovere, edizione dedicata al racconto del lockdown e alle distopie

Alla manifestazione stasera e domani vengono proiettate 13 opere. L’attrice Anita Caprioli sarà affiancata in giura dallo sceneggiatore Nicola Guaglianone e dalla regista Paola Randi

CortoLovere, edizione dedicata al racconto del lockdown e alle distopie
Cultura 08 Ottobre 2021 ore 00:44

Edizione speciale oggi e domani per CortoLovere. Alla manifestazione diretta da Gianni Canova e presieduta da Bruno Bozzetto quest’anno vengono proiettate 13 opere - tra documentari e corti - per raccontare la vita sotto lockdown e per immaginare nuovi scenari distopici.

In giuria: lo sceneggiatore Nicola Guaglianone, l’attrice Anita Caprioli e la regista Paola Randi, il cui prossimo film “La befana vien di notte 2 – Le origini” (con Monica Bellucci e Zoe Massanenti, in uscita il 30 dicembre) è sceneggiato dallo stesso Guaglianone con il fumettista Menotti.

Tre le categorie a cui la giuria assegnerà il premio. La prima sezione è quella relativa ai materiali realizzati durante il lockdown, che siano racconto e testimonianza della vita durante la pandemia, divisi in due categorie: documentari oppure corti di finzione e immaginazione. Il terzo premio riguarderà invece i corti che immaginano e raccontano scenari distopici reali o immaginari. Al corto vincitore di ognuna delle tre categorie andrà un premio di mille euro, al vincitore assoluto un premio supplementare di altri mille euro.

Entrando nel dettaglio del programma, stasera (ore 21, Cinema Teatro Crystal Lovere) saranno presentate al pubblico le 13 opere in concorso, mentre in fuori concorso sarà proiettato il primo episodio (“Come stai?”) delle serie tv, co-prodotta da Infinity+, “Post Scriptum – Uno sguardo ottimista dalla fine del mondo” diretta da Elena Beatrice e Daniele Lince. Dalla collaborazione con Food Film Fest, sempre stassera, sarà presentato il corto d’animazione dedicato alla solitudine da pandemia “With Human Eyes” di Pedro Almodóvar, e sabato sera il corto “Going Dark, Finding Light” di Joshua Harding e Matt Klug (vincitore del Food Film Fest).

Nella serata di chiusura di domani di ci sarà la cerimonia di premiazione condotta dal direttore artistico Gianni Canova e dalla giornalista Martina Riva. Subito dopo, saranno presentati i cortometraggi animati AiR Lovere 2021 e il corto “L’Umarell” con musiche di Fabio Concato e animazione di Adriano Merigo, preceduto da un videomessaggio del cantautore.