Cultura
Stampato nel 1827

La famiglia Barzanò ha donato ai musei di Lecco un'edizione dei Promessi Sposi molto pregiata

Si tratta di tre tomi della Ventisettana con una dedica molto probabilmente autentica di Alessandro Manzoni

La famiglia Barzanò ha donato ai musei di Lecco un'edizione dei Promessi Sposi molto pregiata
Cultura Bergamo, 18 Novembre 2022 ore 09:00

È uscito dai torchi di Vincenzo Ferrario nel 1827 e ora, dopo anni di passaggi generazionali, è arrivato alla collezione di Prime edizioni del Museo Manzoniano di Lecco, come donazione dei fratelli Ugo, Alberto e Annalisa Barzanò di Bergamo al Simul (Sistema Museale Urbano Lecchese). Si tratta di un esemplare in tre tomi della prima edizione del capolavoro di Alessandro Manzoni “I promessi sposi” e la donazione è stata fatta per onorare la memoria della madre dei tre, Cecilia Ambrosini Barzanò, che era particolarmente legata a Lecco per motivi familiari

Si tratta di un'edizione straordinaria, perché, molto probabilmente, passò anche fra le mani dell'autore stesso, Alessandro Manzoni. «All’onestissima sig(no)ra / sig(no)ra Ernesta Bisi / l’autore» è la scritta vergata a mano che si può leggere sul frontespizio del primo tomo. Ernesta Legnani Bisi fu una pittrice attiva nei circoli culturali e politici della Milano, e, insieme a sua madre Giulia, coltivò un'amicizia con il poeta e scrittore milanese. Tali motivi biografici rendono molto plausibile che la dedica sia autentica, ma la Direzione scientifica del Museo si premura di compiere ulteriori ricerche e approfondimenti sulle vicende dell’esemplare e sulle componenti strutturali del testo manoscritto, per giungere ad una più certa attribuzione.

In attesa dei risultati di questi approfondimenti,  il valore storico-bibliografico che questo esemplare della Ventisettana resta comunque già alto e per questo i tomi saranno oggetto di una specifica iniziativa tra quelle in via di definizione nel programma per le celebrazioni del 150° anniversario della morte di Don Lisander. Per l'occasione, l’Amministrazione comunale e la Direzione del Simul stanno organizzando una serie di eventi dedicati.

Seguici sui nostri canali