Cultura
Sabato a Paladina

L'incantevole giardino e Villa Pesenti Agliardi raccontati da una guida d'eccezione: la contessa

Ideatore e artefice di questo gioiello architettonico e paesaggistico l’architetto settecentesco Leopoldo Pollack. È uno dei luoghi verdi più belli d'Europa

L'incantevole giardino e Villa Pesenti Agliardi raccontati da una guida d'eccezione: la contessa
Cultura 17 Settembre 2021 ore 11:50

Piazza Vecchia è stata invasa da piante, fiori e installazioni che uniscono in sinergia il lavoro della natura con quello dell’uomo: sono tornati I Maestri del Paesaggio. Tra i molteplici appuntamenti dedicati ad ecologia, funzionalità e idee sulle città del futuro, sotto la direzione del paesaggista inglese Nigel Dunnett, spuntano anche occasioni rare di percorrere il viaggio a ritroso: un tuffo nel passato.

Domani, sabato 18 settembre, grazie a TravelLike, Villa Pesenti Agliardi, uno dei giardini neoclassici e romantici più belli d’Europa, sarà aperto al pubblico con una guida d’eccezione: la contessa Miriam Agliardi, attuale depositaria delle storie e dei segreti di questo gioiello architettonico e paesaggistico a Paladina, nel verde del Parco dei Colli.

Modificati e ampliati nel 1798, per volere del conte Pietro Pesenti, la villa e il parco incarnano in perfetto equilibrio elementi Neoclassici, il pensiero illuminista della Ragione e le passioni del Romanticismo: tra sequoie secolari, un imponente cedro dell’Himalaya, il Tempietto del Silenzio, la Fontana della Najade, l’architetto paesaggista Adele Sironi guiderà i visitatori alla scoperta della mente dell’architetto settecentesco Leopoldo Pollack, ideatore e artefice del luogo.

Cristina e Silvia di TravelLike

La contessa Agliardi aprirà non solo le porte della sua casa natale, ma soprattutto regalerà uno spaccato intimo e speciale sulla storia della sua famiglia, come l’amore contrastato dei nonni nato per caso nella storica libreria Hoepli di Milano. La libreria rappresenta il filo conduttore tra questa visita e il progetto creativo di TravelLike: un’agenzia di viaggi culturale e letteraria, nata da Cristina e Silvia, che hanno voluto usare le storie più belle per creare viaggi, come ad esempio l’itinerario siciliano ispirato dalle pagine dei Leoni di Sicilia o il lago di Garda visto con gli occhi di Gabriele d’Annunzio. Anche la gola verrà deliziata con un aperitivo con le creazioni culinarie di Lov’eat. Per info e prenotazioni QUI.