Cultura
Murales

Muri da scoprire a Calcio e Covo, visite guidate (e ravioli) tra i dipinti

Entrambi i paesi si sono trasformati in una galleria a cielo aperto negli ultimi decenni: la rigenerazione urbana passa da arte, storia, paesaggio

Muri da scoprire a Calcio e Covo, visite guidate (e ravioli) tra i dipinti
Cultura 08 Ottobre 2021 ore 00:26

Calcio e Covo, due paesi vicini uniti dai muri dipinti, domenica diventeranno il luogo perfetto, scelto da Pianura da Scoprire in collaborazione con le Amministrazioni e le Pro Loco locali, per dar vita a un grande evento composto da visite guidate e proposte enogastronomiche.
Tra la fine degli Anni Novanta e i primi anni Duemila, Calcio ha trasformato le pareti di edifici pubblici e privati in una galleria a cielo aperto. I muri raccontano la Storia – quella con la S maiuscola – e le piccole storie di paese, soffermandosi su temi come il paesaggio agrario, il lavoro, il contributo femminile allo sviluppo del territorio.

Anche Covo, dal 2016, decide di avviare un progetto di rigenerazione urbana attraverso la urban art: muri dipinti per ridare vita a luoghi ed edifici in disuso o poco valorizzati, in punti cruciali del centro abitato. I muri raccontano Covo, la sua storia, le sue origini, il suo legame con il territorio locale, la sua gente: diventano una pinacoteca a cielo aperto che rende l’arte fruibile a tutti, fuori dai musei nella quotidianità della gente.

2 foto Sfoglia la gallery

Oltre ai muri, in questa giornata di visite guidate ci sarà modo di poter visitare e conoscere alcuni luoghi storici fondamentali: la Santella di San Lazzaro, la chiesa parrocchiale con l’altare e la reliquia di San Lazzaro, la Torre del castello e il Mulino Colpani. Di più: essendo la seconda domenica di ottobre, va in scena la Sagra del Raviolo Nostrano di Covo de.Co. E alle 17, in piazza Don Luciano Canapa: Medioevo Covese, rievocazione storica del miracolo della reliquia di San Lazzaro. Per tutto il giorno: luna parx presso l’ex Alimonti.
Le visite guidate gratuite sono destinate a gruppi di massimo venti persone. Si svolgeranno nel rispetto nelle normative anti-Covid in vigore. Obbligatorio il Green Pass. È necessario prenotare separatamente la visita a Calcio e a Covo facendo riferimento al link quipianurabg.cosedafare.net.