Cultura
Arte

Un Velázquez d’eccezione dal Prado all’Accademia Carrara, insieme alle promozioni per l’estate 2022

Si tratta del ritratto di Maria Anna d’Austria, in esposizione dal 17 giugno al 28 agosto

Un Velázquez d’eccezione dal Prado all’Accademia Carrara, insieme alle promozioni per l’estate 2022
Cultura Bergamo, 16 Giugno 2022 ore 18:56

Il nuovo appuntamento di Accademia Carrara dedicato ai grandi protagonisti della pittura europea, dal 17 giugno fino al 28 agosto, presenta il grande pittore Diego Rodriguez de Silva y Velázquez. Grazie infatti allo straordinario prestito dal Museo del Prado di Madrid, arriva a Bergamo uno dei capolavori dell’artista spagnolo, a cui viene dedicato uno spazio appositamente progettato: il ritratto di Maria Anna d’Austria dei primi anni Cinquanta, simbolo della magnificenza della vita di corte spagnola, eccezionalmente concesso all’istituzione bergamasca.

L’opera in esposizione

L’esposizione del capolavoro traghetta i visitatori e il museo verso l’imminente progetto di riallestimento, previsto dalla fine del prossimo agosto. A gennaio 2023 saranno riaperti gli interni della pinacoteca, in estate il giardino, nell’ottica di assicurare nuovi spazi di qualità a servizio della Carrara. Alla riapertura, lo spazio avrà guadagnato una maggiore flessibilità, in grado non solo di valorizzare al meglio il proprio patrimonio artistico, ma anche di garantire un migliore rapporto tra collezione permanente e percorsi temporanei. La sontuosa opera di Velázquez del Museo del Prado di Madrid, Ritratto di Maria Anna d’Austria, dialogherà quest’anno con l’opera della collezione museale Ritratto di bambino e sarà inoltre l’occasione per avere uno sguardo sulla moda del Seicento.

Si tratta di un dipinto della maturità dell’artista: nell’allestimento, la costruzione dello spazio espositivo vuole essere una sorta di estensione fisica di quello pittorico. Una serie di drappi sospesi - non toccano né il soffitto né il pavimento – suddivide la sala in modo dinamico. Le tende-origami, in carta di grande formato piegate secondo una re-interpretazione della tecnica giapponese del Miura Ori, permettono di costruire lo spazio della regina. La videoinstallazione invita il pubblico a perdersi di fronte a numerose immagini che mostrano l’emanciparsi del ritratto come forma espressiva, al di là di gerarchie, generi e convenzioni. La composizione delle immagini, accostate una accanto all’altra, richiama la struttura espositiva dei grandi musei ottocenteschi di tutto il mondo. Oltre al video-allestimento sarà disponibile anche il catalogo con testi di M. Cristina Rodeschini, Guillaume Kientz, Alessio Francesco Palmieri Marinoni: il volume permette un approfondimento sui due dipinti in mostra e, più in generale, sul genere del ritratto in pittura.

Le promozioni estive in collaborazione con Pinacoteca Tosio Martinengo e Lazzaretto Estate

Prosegue quindi, anche grazie a questo progetto, la collaborazione con Pinacoteca Tosio Martinengo a conferma dell’ottimo rapporto di relazioni tra l’istituzione bergamasca e Fondazione Brescia Musei, verso il 2023 con Bergamo e Brescia Capitali della Cultura. In questa ottica prende avvio il progetto “1 biglietto, 2 musei” che permette al pubblico di poter utilizzare l’ingresso in una delle due Pinacoteche per aver accesso gratuito nella seconda, con una promozione che sarà valida fino al 28 agosto 2022.

Accademia Carrara si lega inoltre al progetto di spettacoli estivi di Lazzaretto Estate 2022 in una speciale collaborazione che vede insieme cultura, musica e arte: tutti gli spettatori del Lazzaretto riceveranno infatti un coupon per accedere al museo al prezzo speciale di 5 euro (anziché 10 euro) e questa seconda promozione sarà valida dal 29 giugno al 28 agosto 2022.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter