Economia
Notizie positive

Esportazioni bergamasche: +19,4% sul 2021. Siamo la quinta miglior provincia

È quanto emerge dal report diffuso dalla Camera di Commercio, redatto sui numeri del primo trimestre del 2022

Esportazioni bergamasche: +19,4% sul 2021. Siamo la quinta miglior provincia
Economia 11 Giugno 2022 ore 09:00

Le esportazioni bergamasche sono in crescita: è quanto emerge dal report diffuso dalla Camera di Commercio di Bergamo, redatto sulla base dei dati raccolti durante il primo trimestre del 2022. Il valore delle esportazioni ha fatto un balzo in avanti, totalizzando ben 4.753 milioni di euro, pari al 19,4% in più rispetto allo scorso anno.

La Germania è il primo Paese nella classifica di interscambio commerciale con Bergamo: 834 milioni di euro, una variazione positiva del +16,2% rispetto ai dati del 2021. Seguono Francia (+11,9%), Stati Uniti (+50,5%), Regno Unito (+13,9%), Polonia (+18,3%), Paesi Bassi (+14,9%), Svizzera (+25,8%), Austria (+23,8%). Leggermente negativa la Cina, con -0,1%.

Il settore trainante dell'export provinciale è quello dei macchinari, dal valore di 1.047 milioni di dollari (+5,5% rispetto al 2021). Ottimo anche il settore dei prodotti chimici (764 milioni, +20,8%) e dei mezzi di trasporto (440 milioni, +6,1%). Chiudono la classifica apparecchi elettrici (326 milioni, +24,5%), tessile e abbigliamento (286 milioni, +25,4%) e alimentari (257 milioni, +19,7%).

Crescono positivamente anche le importazioni, che nel primo trimestre del 2022 sono state pari a 3.637 milioni (+40,9% tendenziale). A conti fatti, il saldo trimestrale della bilancia commerciale di Bergamo è positivo per 1.116 milioni, inferiore al saldo del trimestre corrispondente dell’anno scorso (1.331 milioni). Questi risultati collocano Bergamo al quinto posto della classifica nazionale delle province esportatrici, dopo Milano, Torino, Vicenza e Brescia.

«Un altro trimestre molto positivo per Bergamo rispetto all’interscambio con l’estero, come del resto per la Lombardia e per l’Italia – commenta il presidente Carlo Mazzoleni –. Nonostante la variazione positiva realizzata rispetto all’anno precedente non sia così intensa come per gli altri due territori di riferimento, la nostra provincia guadagna due posizioni e si piazza al quinto posto nella classifica nazionale per valore delle merci esportate».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter