Economia
Rassegna

La Bergamo che verrà dopo la pandemia: il ministro Cingolani in Università

Al via Bergamo Next Level: inaugurazione giovedì 13 maggio, ore 18. Venerdì 14 maggio è la volta del ministro Stefano Patuanelli

La Bergamo che verrà dopo la pandemia: il ministro Cingolani in Università
Economia Bergamo, 13 Maggio 2021 ore 02:05

Bergamo Next Level, la rassegna organizzata da Università degli studi di Bergamo e Pro Universitate Bergomensi che fino al 22 maggio coinvolge i protagonisti della vita culturale, politica ed economica del Paese in dialogo con i rappresentanti e le istituzioni del territorio bergamasco, comincia oggi, giovedì 13 maggio.

L’evento inaugurale, alle ore 18, vede la partecipazione del Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani, del Rettore dell’Università degli studi di Bergamo Remo Morzenti Pellegrini e della Presidente di Pro Universitate Bergomensi Cristina Bombassei in dialogo sul tema “Transizione verso dove?”. Al centro del dibattito, gli aspetti più caratterizzanti di questo periodo di cambiamento globale ed epocale, anche alla luce del Piano Next Generation Eu di ricostruzione europea e del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza recentemente approvati dal Governo Draghi, con un focus sulle opportunità per Bergamo e la sua provincia.

Modera il dibattito Alberto Ceresoli, direttore de L’Eco di Bergamo.

L’evento inaugurale si svolge nell’Aula Magna di Sant’Agostino, sede dell’Università degli studi di Bergamo (piazzale Sant’Agostino, 2 Città Alta, Bergamo). Questo primo appuntamento vede i relatori bergamaschi interagire in presenza, in collegamento con il Ministro Cingolani. L’evento è fruibile dal pubblico esclusivamente online, attraverso la diretta streaming sul sito http://www.bergamonextlevel.it e sui canali social della rassegna (Facebook e YouTube).

Il giorno successivo, venerdì 14 maggio alle ore 18, il Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Stefano Patuanelli partecipa ad una tavola rotonda su “Green Deal e Green Recovery”, insieme a Silvana Signori, Riccardo Ribera D’Alcalà, Antonello Pezzini, Paolo Buonanno e Chiara Lupi. L’evento è fruibile online.