30 milioni d'investimento

La Bianchi non lascia Treviglio, anzi rilancia: vuole produrre fino a 1.500 bici al giorno

La più antica fabbrica di biciclette al mondo ancora esistente riqualificherà lo stabilimento nella frazione Battaglie

La Bianchi non lascia Treviglio, anzi rilancia: vuole produrre fino a 1.500 bici al giorno
Economia 26 Luglio 2021 ore 15:28

La Bianchi non traslocherà da Treviglio. Al contrario, la più antica fabbrica di biciclette al mondo ancora esistente investirà circa 30 milioni di euro puntando così a quintuplicare la produzione.

Come riportano i colleghi di PrimaTreviglio, infatti, non soltanto verrà mantenuto lo storico sito produttivo nella frazione Battaglie, ma verrà elaborato anche un piano di sviluppo che consentirà di produrre dalle mille alle 1.500 biciclette al giorno, contro le attuali 200-300.

Nei piani dei dirigenti della Bianchi, più che un ampliamento dell’attuale stabilimento ci sarebbe però una ristrutturazione degli spazi esistenti e di alcune aree inutilizzate, necessaria per poter aumentare la produzione di due ruote.

In passato si temeva che lo stabilimento potesse essere dismesso e trasferito altrove. «In realtà erano tesi senza fondamento – ha commentato il sindaco Juri Imeri - Fatto sta che una ventina di giorni fa mi sono sentito dare dell’incompetente perché stavo facendo scappare la Bianchi. Oggi non mi prendo di certo i meriti, visto che si tratta di un’operazione tra privati, ma sono contento che un’azienda storica abbia deciso di investire sul territorio, dimostrando ancora una volta l’attrattività di Treviglio».