fase 2

Le Due Torri di Stezzano si prepara alla riapertura: igiene e rigore all’ingresso

Le Due Torri di Stezzano si prepara alla riapertura: igiene e rigore all’ingresso
Stezzano e Azzano, 29 Aprile 2020 ore 15:20

Anche Le Due Torri di Stezzano, in attesa di capire se effettivamente il 18 maggio potrà essere il giorno di riapertura per i negozi al dettaglio presenti all’interno del centro commerciale, si preparano ad accogliere nuovamente il pubblico in questo nuovo regime di distanziamento, mascherine e cautele.

Difficile fare previsioni su come si tradurranno dal punto di vista del comportamento dei visitatori da un lato le paure accumulate in questi due mesi di emergenza, dall’altro le precauzioni imposte dal Governo. Il direttore Roberto Speri è molto chiaro in proposito: «A Stezzano siamo pronti sulla carta, ma anche per noi i primi giorni saranno utili per capire come le persone si adatteranno alle regole e vivranno il distanziamento sociale, per poter così garantire una permanenza il più possibile confortevole e senza stress. Al momento ci sono alcune attività aperte all’interno del centro commerciale: si tratta di quelle che rispondevano ai requisiti delle eccezioni al lockdown durante questi mesi, ovvero il supermercato Esselunga, i negozi di vestiario per bambini, tabaccheria, gelateria e polleria (gli ultimi due al momento sono aperti solo con servizio di consegna a domicilio).

Intanto all’interno del centro commerciale si testano le introduzioni tecnologiche per monitorare la situazione e non farsi trovare impreparati al momento della riapertura: «In questi giorni – ha detto Speri – stiamo testando il sistema che ci permette di conoscere in tempo reale la quantità di persone presenti all’interno del centro commerciale. Avremo inoltre personale per misurare la febbre e abbiamo ordinato guanti e mascherine per sostituire quelli dei clienti che si danneggiassero durante la visita al centro». La strategia di gestione è chiara: «Massimo rigore all’ingresso per permettere a chi gira tra i negozi di poterlo fare in serenità». Oltre a questi accorgimenti, è prevista chiaramente l’igienizzazione giornaliera di bagni e locali, così come incontri con i referenti dei negozi per prepararsi alla riapertura anche a livello di comportamenti di sicurezza da adottare.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia