Lo sciopero della scuola

10 notizie di cui parlare a cena Mourinho, il più pagato di sempre

10 notizie di cui parlare a cena Mourinho, il più pagato di sempre
03 Maggio 2015 ore 18:45

1 – Crescono i casi di mobbing post maternità

image

L’Italia non è un Paese per mamme, e i crescenti casi di mobbing post maternità ne sono una prova. A questi è dedicato una lunga inchiesta de L’Espresso, che evidenzia un incremento del 30 percento negli ultimi 5 anni dei casi di licenziamento successivi a una maternità. L’Osservatorio Nazionale Mobbing afferma che, solo negli ultimi due anni, sono state 800mila le donne costrette a dimettersi prima o dopo aver avuto un figlio, mentre sono almeno 350mila quelle discriminate per via della maternità, o semplicemente per aver chiesto di poter conciliare il lavoro con la propria vita familiare. (Leggi tutta la notizia qui)

 

2 – Il Papa farà anche il Giubileo dei carcerati

L'udienza generale del Mercoledì di Papa Francesco

Nell’Anno della Misericordia ci sarà anche un Giubileo dei carcerati, inserito tra gli eventi che richiameranno pellegrini a San Pietro a partire dal prossimo 8 dicembre. È quanto comunicato oggi da Rino Fisichella, presidente del Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, che ha spiegato le intenzioni del Papa in merito al calendario. L’evento per i detenuti sarà il 6 novembre 2016, e non sarà soltanto nelle carceri, «ma stiamo studiando la possibilità perché alcuni carcerati possano avere l’opportunità di celebrare con Papa Francesco in San Pietro il loro proprio Anno Santo». (Leggi tutta la notizia qui)

3 – Mou, nuovo contratto: sarà il più ricco di sempre

France Soccer Champions League

Appena 48 ore dopo la conquista del titolo di campione d’Inghilterra, Mourinho rinnova il suo contratto col Chelsea e lo prolunga fino al giugno 2019. Il nuovo accordo prevede, tra le altre cose, un aumento di stipendio per lo Special One, amatissimo dalla sponda blues di Londra. Così, Mou diventerà l’allenatore più pagato al mondo, a sancire i rapporti tornati idilliaci con il patron Abramovich, dopo gli scherzi successivi al primo addio nel 2007. (Leggi tutta la notizia qui)

 

4 – Francia, fa discutere la nuova legge contro il terrorismo

Charlie Hebdo

La Francia ha una nuova legge sul terrorismo, molto più stringente e ferrea delle precedenti, per rispondere ai rischi cui la Nazione si è esposta dopo gli attacchi dello scorso gennaio alla redazione di Charlie Hebdo. Il voto all’Assemblea Nazionale è stato molto ampio, ma non sono pochi quelli che temono che, attraverso questa legge, Parigi vada incontro ad un Patriot act alla francese, quella legge che adottarono gli Usa dopo l’11 settembre che favorì le denunce del Datagate e le rivelazioni di Snowden. A destare le maggiori critiche è l’istituzione di scatole nere che passeranno a controllo strettissimo i flussi di internet attraverso algoritmi, che individueranno così chi si collega con frequenza (o per la prima volta) a determinati siti web. (Leggi tutta la notizia qui)

 

5 – Guerra in casa Le Pen: Jean-Marie non sostiene la figlia

Guerra in casa Le Pen: Jean-Marie Le Pen ha annunciato che non sosterrà la figlia Marine nella sua corsa all’Eliseo per il 2017, dopo che ieri il fondatore del Front National era stato esautorato dal suo stesso partito. «Voglio riportare la giustizia e la dignità in un partito che finora ha fatto di questi due elementi una regola». La rabbia dell’anziano ex-Leader è tutta verso la figlia, che aveva il futuro del partito nelle sua mani ma «lo ha usato in modo scandaloso, e io non lo accetto. Per ora non la sostengo. Se dei principi morali del genere dovessero guidare lo stato francese, sarebbe scandaloso». (Leggi tutta la notizia qui)

 

6 – Sciopero della scuola, «riforma ingiusta»

Manifestazioni in tutta Italia questa mattina contro la riforma della scuola del governo Renzi, per i sindacalisti lo sciopero «più grande di sempre». I cortei più grandi a Roma e Milano, con insegnanti, personale ata, studenti e pure alcuni esponenti politici. Contestato Fassina, a Roma Civati invece ha commentato: «Questo è uno sciopero non politico, perché la politica non rappresenta più nessuno, perché il Pd ha tradito i suoi impegni elettorali e ha fatto una riforma della scuola lontanissima dalla nostra cultura politica». (Leggi tutta la notizia qui)

 

7 – Nepal, rintracciati gli ultimi italiani dispersi

Cresce il numero delle vittime in Nepal e arriva a 7557, ma nel frattempo la Farnesina ha fatto sapere di aver rintracciato anche gli ultimi tre italiani che risultavano irreperibili. «Il monitoraggio costante della situazione da parte dell’Unità di Crisi, dell’ambasciata a New Delhi e del Consolato generale a Calcutta continua comunque, per far fronte ad ogni evenienza». Sono arrivati in Italia, nel frattempo, i corpi di Oskar Piazza e Gigliola Mancinelli, i due speleologi morti nel sisma, mentre si continua a cercare quelli di Marco Pojer e Renzo Benedetti, le altre due vittime italiane decedute. (Leggi tutta la notizia qui)

 

8 – Fca paga l’università ai suoi concessionari

Un corso di studi interamente offerto dall’azienda. È l’idea di Fca, che in alcune nazioni degli Stati Uniti ha scelto 356 concessionari che potranno così frequentare corsi di laurea e master on-line della Strayer University a costo zero. L’idea per ora interessa solo gli stati di Alabama, Georgia, Florida, Tennessee, Carolina del Nord e del Sud. «Vogliamo aiutare i nostri impiegati a lavorare in condizioni ottimali e a investire in un successo a lungo termine», ha spiegato Al Gardner, presidente del brand Chrysler. I corsi di laurea saranno in business administration e IT. (Leggi tutta la notizia qui)

 

9 – Milano, le immagini dello Star Wars Day

Truppe imperiali, Jedi e persino Darth Vader. Domenica è stato lo Star Wars Day e pure Milano ha celebrato alla grande il “May the 4th be with you”. Gli appassionati della saga stellare si sono dati appuntamento prima in Piazza Duomo, da dove è partita la “conquista” di Milano da parte dell’Impero, poi sono andati all’Arena Civica (erano 30mila), dove hanno proseguito la loro festa divisa per aree tematiche dedicate. (Leggi tutta la notizia qui)

 

10 – Nella barba incolta gli stessi batteri delle feci

Tenere la barba lunga e incolta fa bene? Non sono di questa idea gli studiosi del Laboratorio di Diagnosi di Albuquerque, nel New Mexico, che hanno effettuato un test di pulizia sui visi di alcuni volontari barbuti. E i risultati sono stati decisamente disgustosi: molte barbe sono ricche di batteri “normali”, ma tante altre hanno lo stesso tipo di batteri che si può trovare nelle feci. (Leggi tutta la notizia qui)

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia