De Niro interpreterà Enzo Ferrari

10 notizie di cui parlare a cena Yemen, ora c’è anche l’Iran

10 notizie di cui parlare a cena Yemen, ora c’è anche l’Iran
06 Aprile 2015 ore 18:30

1 – Yemen, cresce la tensione: Iran invia due navi

 

Mideast Yemen

 

Cresce la tensione in Yemen, dove ora anche l’Iran s’avvicina minacciosamente. Nelle acque che bagnano il Paese arabo Teheran ha inviato due unità di guerra, con lo scopo di «proteggere i commerci iraniani dalla pirateria». La mossa è un affronto all’Arabia Saudita, Paese che da due settimane ha dato il via a una serie di azioni militari (assieme ad altri 10 alleati arabi) per fermare l’avanzata dei ribelli houthi nello Yemen. (Leggi tutta la notizia qui)

 

2 – Usa, il video di un poliziotto che uccide un uomo afro-americano

Un video scuote gli Stati Uniti: arriva dal South Carolina, dove un agente di polizia, Michael Thomas Slager, è ripreso mentre spara alle spalle ad un afroamericano che scappa. Inizialmente il poliziotto aveva dichiarato di aver agito per legittima difesa (affermando che l’uomo aveva tentato di rubargli il taser), ma la pubblicazione di queste immagine sembrano dimostrare altro: si vedono i due avere un diverbio, dopodiché l’uomo di colore scappa prima di essere colpito da 8 colpi di pistola sparati dal poliziotto. La scorsa estate, l’uccisione di un 18enne afroamericano a Ferguson, nel Missouri, provocò una lunga serie di manifestazioni e incidenti contro le violenze della polizia. (Leggi tutta la notizia qui)

 

3 – Il rublo forse è uscito dalla crisi (c’entra lo stabilizzarsi del conflitto in Ucraina)

 

 

Dopo la dura crisi che ha colpito l’economia russa negli ultimi mesi del 2014, ora il rublo pare rafforzarsi. Se a dicembre 1 dollaro valeva 79 rubli, ora ne servono 55. È difficile però fare una previsione precisa di come saranno le oscillazioni della moneta di Mosca, tuttavia, a spingere verso questo potenziamento, sembra sia la stabilizzazione del conflitto in Ucraina. (Leggi tutta la notizia qui)

 

4 – Belen Rodriguez reciterà in Don Matteo?

Non finirà Don Matteo, ma anzi si arricchirà, forse, di un nuovo personaggio: Belen Rodriguez. La bella showgirl è stata contattata dalla Lux Vide, marchio produttore della serie tv con protagonista Terence Hill, per comparire in almeno una puntata del telefilm. Farà la suora? «Non esageriamo», spiega Luca Bernabei di Lux Vide, «anche se le si richiede un impegno d’attrice e come attrice potrebbe fare di tutto». Qualche indiscrezione dice che potrebbe essere la zia di Tomas, il giovane argentino interpretato da Andrès Gil. (Leggi tutta la notizia qui)

 

5 – Assicurazione, niente più tagliando. Ci penseranno le videocamere

Non occorrerà più esibire il tagliando dell’assicurazione sul parabrezza. Da domani, infatti, saranno le telecamere che guardano le strade italiane a scoprire chi fa il furbo, semplicemente attraverso la targa dei mezzi. Il cambiamento non sarà immediato, ci vorrà qualche mese, tuttavia lo stato italiano mira a mettere alla corsa quei 3 milioni e mezzo di veicoli che non sono assicurati, circa l’8 percento del totale. Entro il 18 ottobre tutte le videocamere delle città e delle autostrade dovranno essere omologate per comunicare se un veicolo è assicurato o no. (Leggi tutta la notizia qui)

 

6 – Sardegna, rinvenuto cadavere di un sub. È stato morso da uno squalo

Paura in Sardegna, dove è stato rinvenuto in mare il cadavere di un sub annegato lo scorso 29 marzo. Sul corpo dell’uomo, che morì nel mare di Quirra (Ogliastra), i segni del morso di uno squalo: profonde, in particolare, sono le ferite al braccio e al fianco sinistro, compatibili proprio con tale animale. Ancora da capire, però, la reale dinamica della morte: l’uomo era con due colleghi sub e si era tuffato per un’immersione che sarebbe dovuta durare solo 15 minuti. Ancora da stabilire però se i morsi siano stati inferti prima o dopo la morte del sub. (Leggi tutta la notizia qui)

 

7 – Cina, il database dei turisti maleducati: «Verranno rieducati»

In Cina vogliono smetterla di fare brutte figure quando un loro connazionale all’estero si mette in mostra con comportamenti poco lusinghieri. Così è in preparazione un database del turista cinese indisciplinato, un grande archivio dove compariranno i nomi e le nefandezze di chi non si è comportato nel migliore dei modi al di fuori dei confini nazionali. L’intento è quello di avviare poi una rieducazione dei soggetti: le autorità locali dovranno compilare statistiche sulle attività illegali dei loro connazionali e, non appena i cinesi maleducati rientrano in patria, verranno contattati per “migliorarne il comportamento”.  (Leggi tutta la notizia qui)

 

8 – Robert De Niro interpreterà Enzo Ferrari

Robert De Niro, Chris Wallace

Robert De Niro sarà Enzo Ferrari. Lo dice lo stesso attore americano, in un’intervista al Messaggero: «Interpreterò il grande imprenditore-pilota che fondò la casa automobilistica famosa nel mondo intero». La pellicola verrà girata presto, «gran parte in Italia: ha la priorità assoluta su tutti gli altri miei progetti». Ma un’ulteriore scoop potrebbe essere il nome del regista: Clint Eastwood. Gianni Bozzacchi, il produttore, ha detto di avergli già proposto il progetto: «È interessatissimo, ma prima di dire sì vuole leggere la sceneggiatura». (Leggi tutta la notizia qui)

 

9 – Le ultime tre donne nate nell’Ottocento

Misao Okawa

Le donne nate nell’Ottocento sono rimaste solo in tre. In pochi giorni ne sono morte due (la giapponese Misao Okawa e Gertrude Weaver, dell’Arkansas), così l’Independent è andato a vedere i segreti delle ultime “ottocentesche” ancora in vita. Sono tutte del 1899, due negli Stati Uniti e una in Italia. C’è chi, come Susannah Jones, non ha mai fumato, ma continua a mangiare carne alla griglia, e chi, come la piemontese Emma Morano, mangia due uova al giorno. (Leggi tutta la notizia qui)

 

10 – Droghe psichedeliche? Sicure come andare in bici

Le droghe psichedeliche non provocano danni nel corpo umano, e vietarle è «contrario ai diritti umani». È quanto affermano due ricercatori norvegesi, Teri Krebs e Pal-Orjan Johansen, in una lettera pubblicata su una delle maggiori riviste scientifiche al mondo, Lancet Pshichiatry. «Basandosi su una ampia casistica, ormai è riconosciuto da tutti il fatto che le droghe psichedeliche non comportano dipendenza né uso compulsivo e ci sono poche prove sull’associazione tra queste droghe e le malformazioni fetali, il danno cromosomico, problemi mentali o effetti tossici al cervello o ad altri organi». Le droghe psichedeliche, continuano i due ricercatori, danno sì stato di confusione e alterazione delle emozioni, ma raramente portano al ricovero in ospedale. Sono quindi paragonabili ad altre attività della vita quotidiana, come andare in bicicletta o giocare a pallone: simile il rischio di farsi male, ma pure quello di divertirsi. (Leggi tutta la notizia qui)

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia