La festa

Carnevale, Bergamo in maschera: artisti di strada sul Sentierone

Articolata la programmazione curata dall’Assessorato alla Cultura.

Carnevale, Bergamo in maschera: artisti di strada sul Sentierone
Bergamo, 21 Febbraio 2020 ore 08:03

Un certo talento per la recitazione a carnevale aiuta perché, scrive Bachtin, «è uno spettacolo senza ribalta e senza divisione tra esecutori e spettatori». Recitazione gestuale, quantomeno. La mimica facciale la nasconde la maschera, quando c’è. Chi vuole andare sul semplice – pigri, parsimoniosi, festaioli di basso profilo, persone affette da intenso deficit attoriale – ha però una carrellata di costumi di provata sobrietà. Tipo la mummia. O meglio, con un lenzuolo e due buchi per gli occhi messi nel posto giusto (non come gli stravaganti membri del Ku Klux Klan nel tarantiniano «Django»), il fantasma.

4 foto Sfoglia la gallery

A Bergamo, però, non tutto è lasciato all’iniziativa dei singoli. La programmazione curata dall’Assessorato alla Cultura coinvolge tutte le istituzioni culturali cittadine. Per vivere al meglio la città e le sue strade brulicanti di mascherine, due momenti di animazione portano trampolieri e duellanti sul Sentierone, ed è una novità: bolle di sapone, giocoleria, esibizioni di danza e spade intrattengono il pubblico sulle note di un violino. “Artisti in piazza!”, questo il nome dell’iniziativa, va in scena sabato 22 e martedì 25 febbraio dalle 15 alle 17 ed è a cura della Compagnia SpettacoloSenzaMura.

Iniziative nei musei. I musei di Città Alta fanno ammirare il loro incredibile patrimonio, rivisitato in chiave carnevalesca, aprendo le loro porte nella stessa giornata. Circondati dagli animali più disparati o da mummie e sarcofagi, al Museo di Scienze naturali e all’Archeologico (lunedì 24 alle 15) ci si trasforma immergendosi nel regno animale o nel mondo degli antichi egizi, mentre al Museo del Cinquecento (lunedì 24 alle 16) si entra nella magia del Kamishibai, il teatro della carta animata. Altri laboratori si tengono nei quartieri, per scoprire in quanti modi bizzarri ci si può travestire: al Teatro Caverna di Grumello (domenica 23 alle 15.45), in zona Colli, presso l’Associazione Il Ramo Maestro (Lunedì 24 alle 15.30). In Accademia Carrara un percorso originale dedicato all’enigma, che svela tutti i trucchi per individuare i segreti dei dipinti di Simone Peterzano, nuovo pittore appena arrivato in museo, venerdì 21 alle 16. Per gli appassionati del verde, all’Orto Botanico si indossa tutto ciò che l’universo vegetale offre in inverno, con attività dedicate anche ai piccolissimi (domenica alle 15. 30 e martedì alle 16.30)…

 

Articolo completo su PrimaBergamo in edicola e in edizione digitale.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia