Con il trailer

Il film da vedere nel weekend Avengers – Infinity war, supereoi

Il film da vedere nel weekend Avengers – Infinity war, supereoi
Eventi 12 Maggio 2018 ore 06:00

Regia: Joe Russo, Anthony Russo.
Con: Robert Downey Jr., Chris Hemsworth, Mark Ruffalo, Chris Evans, Scarlett Johansson.
Dove vederlo a Bergamo e provincia: qui.

 

Ci siamo preparati per anni a questo film, senza saperlo. Un’affermazione apparentemente sconclusionata, che però acquista una sua utilità se si considera il decorso del genere supereroico nel cinema dell’ultimo (quasi) decennio. In effetti questo specifico format cinematografico ha assunto con gli anni un sempre maggiore protagonismo, complice la sempre più alta spettacolarità dei lungometraggi e la proliferazione di eroi a cui le pellicole vengono dedicate. Da franchise legati a un solo protagonista siamo così passati a crossover fra diversi eroi (questo sono gli Avengers) che si sono fatti progressivamente più contorti. I film hanno via via acquisito una connessione intertestuale sempre più esplicita, fino al punto di saturazione di un’opera – che arriva in questi giorni in sala – che tiene le fila di un discorso e di un impianto epico di ormai ampissima portata, giunto qui al suo apice.

4 foto Sfoglia la gallery

La vicenda di questo Avengers – Infinity Wars muove da un tema quasi cosmogonico: veniamo infatti informati che l’equilibrio dell’Universo è retto da sei gemme elementari che, se possedute tutte, garantirebbero de facto l’onnipotenza al proprio possessore. Si sa che quando prospettive così ghiotte sono in gioco gli antagonisti non mancano mai ed in questo caso è il titano Thanos a volerne entrare in possesso per porre un freno (invero estremo) al pressante problema della sovrappopolazione dell’universo. Gli eroi Marvel (nel crossover di secondo grado che vede gli Avengers a fianco dei Guardiani della Galassia) dovranno fare di tutto per impedire che questo avvenga, ma la battaglia sarà tutt’altro che facile.

Che la prospettiva offerta da Infinity Wars sia meno ridanciana e in generale ottimistica di quanto visto nelle precedenti opere del Marvel Cinematic Universe è chiaro già dalle premesse e dal fatto che alla fine del film qualche eroe ci lascerà le penne (nessuno spoiler su chi sia/siano). In questa pellicola iperspettacolare e dal grande afflato corale emerge con forza il carattere veramente epico di questo genere, la sua capacità di offrirsi come luogo dell’incanto e della meraviglia cinematografica. Pur avendo un disegno narrativo piuttosto solido e attuale (il tema della sovrappopolazione dell’universo è ovviamente fantastico ma non privo di ricadute sul nostro mondo), il film da il suo meglio nelle scene di battaglia, quando eroi e malvagi si affrontano ormai senza esclusione di colpi, in scontri che coinvolgono città e luoghi pubblici.

 

 

E poi c’è, bisogna dirlo, il fascino perverso di un cattivo come Thanos, che è davvero un peso massimo della malvagità. Desideroso di piegare le leggi dell’universo per raggiungere i suoi scopi (da lui interpretati in una prospettiva di giusto olocausto), è veramente un avversario di livello, dotato di poteri elevatissimi e in grado di tenere testa ai nostri eroi in maniera convincente e spettacolare. Insomma, in pieno accordo con l’economia di un genere che si costruisce sulla complessità delle sequenze d’azione e sulla loro presa visiva sul pubblico, Infinity Wars ci mostra il meglio che si sia mai visto in questi cicli di film.

Opera d’intrattenimento ma in qualche modo più seria delle sue consorelle, questa nuova iterazione del franchise Marvel punta e colpisce veramente in alto. Sarà difficile anche per gli stessi autori spingere oltre senza rinnovamenti radicali, ma per ora accontentiamoci di lasciarci trasportare in questo scontro ai confini dell’universo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli