Dronestagram, il sito dei fotografi volanti

Foto mozzafiato scattate dai droni

Foto mozzafiato scattate dai droni
31 Luglio 2014 ore 13:10

I droni, questi oggetti volanti nati per pattugliare dal cielo il territorio nemico senza correre il rischio di perdite umane, sono ormai entrati nella vita quotidiana. E scattano foto incredibili, con prospettive inedite e mozzafiato. Senza muoversi, con in mano un semplice telecomando.

Dronestagram, il social network dei droni- fotografi. Così, i droni-fotografi hanno il loro social network: è Dronestagram (la parola nasce dall’unione tra “drone” e il nome del socialnetwork dedicato alle foto, “Instagram”), nato nel 2013, e raccoglie gli scatti aerei di migliaia di appassionati. Migliaia. Tutti abbinati alla cartina interattiva del luogo in cui sono stati immortalati.

Alla National Geographic (e a Picanova, Go Pro, Droneshop e Parrot) è venuta l’idea di indire,tra maggio e giugno 2014, un concorso per premiare le foto migliori. La giuria finale ha decretato gli scatti vincitori l’11 luglio 2014. Eccoli. Con qualcun altro in più, particolarmente bello. [La foto vincitrice è quella dell’aquila là sopra: è stata scattata a Bali Barat, Bali, Indonesia, dall’utente Capungaero].

12 foto Sfoglia la gallery

Foto mozzafiato e impieghi industriali. Scattare una foto con un drone è semplicissimo: basta orientare e gestire con il telecomando la macchina da presa montata sul drone. Per i cineasti si tratta di una svolta importante che ha consentito, al posto di aerei ed elicotteri civili, di abbassare i costi di produzione e realizzare riprese complesse in breve tempo e ad alta risoluzione.

L’uso civile è aumentato vertiginosamente per la fotografia e per le riprese video aeree; tra le attività professionali, questi vengono impiegati per il controllo di grandi progetti come impianti industriali, dighe, reti elettriche e oltre al settore della ricerca scientifica e tecnologica, anche per il controllo delle aree urbane e lo sport.

I droni nella vita quotidiana. E la Camera dei Lord si preoccupa. I droni sono davvero entrati nella vita quotidiana. Basti pensare che, nel Regno Unito, la Camera dei Lord ha appena aperto la commissione d’inchiesta RPAS (Sistemi aerei pilotati da lontano), sull’utilizzo di droni da parte dei civili, che fa sorgere, ai parlamentari britannici, «una moltitudine di domande». Il Guardian spiega i punti in discussione: «Quanto sono sicuri i droni? Sono un rischio per la privacy? L’economia britannica ne può trarre beneficio economico?».

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia