Cinema giovane

La montagna bergamasca fa paura Loop, nuovo horror tutto under 25

La montagna bergamasca fa paura Loop, nuovo horror tutto under 25
24 Febbraio 2018 ore 10:00

Gli horror amatoriali non funzionano solo negli Stati Uniti. C’è un progetto tutto bergamasco che lo dimostra, il cortometraggio Loop, presentato stasera, sabato 24, ore 21, al Polaresco. Dura 13 minuti ed è stato scritto, diretto e montato unicamente da under 25. Il progetto è nato dalla collaborazione tra gli ideatori e sceneggiatori del corto – Stefano Amigoni (21 anni, studente universitario con una sconfinata passione per il cinema), Flavio Chiericati (22 anni, tecnico in una ditta e appassionato di cinema horror), Christian Pasquinelli (22 anni, giovane tatuatore con la passione per il cinema dell’orrore e per il disegno) – con i membri e fondatori della casa di produzione video T-Rec Production: Marco Pacchiana, Giovanni Piccardi e Gioele Cortese.

4 foto Sfoglia la gallery

Quasi tutti giovani semi esordienti gli attori: Alberto Gualdi, Alessandro Scrignoli, Valentina Botti, Francesco Severgnini e Max Brembilla. Il corto verrà proiettato più volte, fino a mezzanotte; ingresso 5 euro con buffet alla fine della prima proiezione. La trama ruota attorno al rocambolesco viaggio di tre amici, in campeggio nelle valli bergamasche. Fatto di sventure, ambientazioni lugubri e una presenza incombente. Una terribile odissea che tiene col fiato sospeso dall’inizio alla fine. Sullo sfondo di questa ambientazione topica regnano l’angoscia del ritorno perpetuo, la caducità della ragione e alcune allegorie che spetterà al pubblico decifrare.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia