Sfiorato il 30% di share

Se Lorenzo de’ Medici batte Higuain La nuova serie tv Rai fa faville

Se Lorenzo de’ Medici batte Higuain La nuova serie tv Rai fa faville
21 Ottobre 2016 ore 04:30

Lorenzo de’ Medici batte Higuain 30 a 20. È la strana sfida che si è giocata martedì sera sui piccoli schermi, con un risultato che ha rovesciato tutti i pronostici. La partita di Champions della Juventus su Canale 5 infatti è uscita nettamente sconfitta negli ascolti dalla saga della grande famiglia fiorentina iniziata su Raiuno. Intendiamoci, non si tratta di un semplice telefilm, ma di una coproduzione internazionale, per la quale è stata arruolata una star hollywoodiana come Dustin Hoffman o Richard Madden (famoso per aver interpretato Robb Stark nella serie fantasy Game of Thrones) e con una sigla che si avvale della voce di Skin.

 

https://youtu.be/KJD10h-ViyI

 

Una volta, le serate di Coppa Campioni erano senza storia. Qualunque cosa si contrapponesse al calcio finiva sconfitto. Questa volta in campo c’era pure la squadra più popolare italiana, ma non è bastato per reggere il confronto con la fiction girata laddove i fatti erano accaduti: Firenze. È un verdetto che dice della crisi del calcio, oggi troppo monotono e scontato nei risultati. Ma dice ancor di più di un ritorno di interesse e di curiosità degli italiani per la storia. Specie quando la storia è raccontata come un grande romanzo. «Per rievocare la vicenda dei Medici», ha spiegato il regista americano Sergio Mimica-Gezzan, «ci siamo ispirati ai film Il Padrino e Amadeus, perché se anche ci si allontana dai fatti realmente accaduti per far capire meglio l’intreccio di una vicenda si ottiene un buon risultato di comprensione da parte del pubblico».

 

download

 

La serie si compone di otto episodi, che verranno trasmessi in quattro puntate. Martedì sera sono andati in onda i primi due intitolati Il peccato originale e La cupola e la dimora, che hanno raccontato la nascita della dinastia, con il patriarca Giovanni de’ Medici interpretato da Hoffman: fu un ricco banchiere, e attirò il consenso dei fiorentini meno ricchi sulla sua famiglia battendosi per l’istituzione del catasto, un sistema per tassare i cittadini sulle proprietà e non sui consumi. Ma il protagonista della serie è il figlio Cosimo, interpretato invece da Madden, vero artefice del potere che la famiglia aveva acquisito su Firenze.

Tra le tante libertà che i creatori della serie si sono presi c’è anche quella di aver fatto morire Giovanni de’ Medici per avvelenamento: gli hanno fatto mangiare frutta cosparsa di cicuta. «Abbiamo inventato, per stimolare la curiosità degli spettatori», ha detto sempre il regista. E, quanto pare, il risultato è stato raggiunto.

 

 

Il successo della prima puntata è legato anche ad una delle figure sulle quali gli ideatori della serie hanno operato una bella forzatura storica: si tratta di Bianca Cappello, che viene proposta come amante di Cosimo. Bianca, interpretata dalla bellissima Miriam Leone, è la popolana che riesce a far breccia nel cuore dell’uomo più potente di Firenze. Nel gioco delle parti Cosimo è il sognatore, mentre lei è la donna pragmatica, consapevole che la loro storia d’amore non potrà mai essere vissuta alla luce del sole. Bianca è personaggio storico, ma ben diverso da quella presentata nella fiction: era cortigiana di corte che alla fine si era sposata con il figlio di Cosimo, Francesco. Ma per battere la Juventus qualche forzatura storica era d’obbligo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia