Notizie su Bergamo e provincia

Notizie su Bergamo e provincia (27 febbraio-4 marzo 2017)

Notizie su Bergamo e provincia (27 febbraio-4 marzo 2017)
02 Marzo 2017 ore 09:00

4 MARZO

 

1 – Incidente mortale al rondò della Fiera, morto Josciua Algeri, rapper e attore di 21 anni di Pradalunga

La mattina di sabato 4 marzo, al rondò della Fiera di Bergamo, uno scooter è andato a schiantarsi contro una Range Rover. Nello scontro ha tragicamente perso la vita il ragazzo alla guida del duo ruote. Si trattava di Josciua Algeri, 21enne di Pradalunga, padre di un bimbo di poco più di un anno e noto per essere un rapper e attore, con all’attivo un ruolo nel film Fiore (2016) di Claudio Giovannesi, in corsa come miglior pellicola al David di Donatello di quest’anno. Josciua (che si faceva chiamare però da tutti Josh) stava percorrendo in scooter via Lunga da Seriate verso il rondò della Fiera quando si è scontrato frontalmente contro l’auto che proveniva dalla direzione opposta. I medici intervenuti sul posto hanno fatto di tutto per salvarlo nonostante le sue condizioni siano parse sin da subito critiche, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare. Prima di compiere 18 anni, Josciua aveva avuto problemi con la legge ed era finito in carcere. Fu la musica ad aiutarlo a cambiare vita e a lanciarlo poi nel mondo della recitazione. Lascia nel dolore i parenti, la compagna e suo figlio, ancora piccolissimo.

2 – Pulizia strade con acqua nebulizzata. Dal 1°  aprile basta divieti di sosta

Non si sposta l’auto, e il Comune non deve posizionare i divieti di sosta. Soprattutto, niente più multe: solo l’anno scorso sono state 7mila quelle per la pulizia strade. Questi tanti vantaggi che accompagnano la novità della pulizia strade con acqua nebulizzata, che sarà operativa dal primo aprile. Quando la temperatura scende sottozero, però, si torna alla vecchia: altrimenti ghiaccia.

3 – Vetrata non coimbentate: ecco perché la Carrara costa troppo

Le vecchie vetrate non coibentate, quelle dei lucernari, per la precisione, sarebbero all’origine del caro bollette dell’Accademia Carrara. Per porre un freno all’esplosione dei costi il sindaco Giorgio Gori ha annunciato opere migliorative in arrivo, senza disagi per i visitatori.

4 – Quel supermercato che vorrebbe aprire sulla Corsarola

C’è solo cibo e souvenir, per il momento. Ma a quanto pare un supermercato sta cercando uno spazio per aprire un punto vendita sulla Corsarola. Ad essere contattato il panificio Pesenti: i suoi 500 metri quadrati proprio davanti al teatro Sociale fanno gola, ma il negozio storico non ha accettato.

5 – Tagli ai trasporti, 39 corse sospese da inizio mese

Il trasporto pubblico sta cominciando ad accusare il colpo. A causa dei tagli imposti, da inizio mese sono state sospese 39 corse nelle valli, sul Sebino e nella Pianura. Ad essere falcidiate soprattutto le corse serali e quelle festive. E non è finita. Altre sospensioni sono previste per le prossime settimane.

5 – Notte di controlli nella Bassa: fermati due giovani con alcol 4 volte sopra la soglia

A Cologno al Serio, i carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Treviglio hanno denunciato in stato di libertà per guida sotto l’effetto dell’alcol un 23enne. Il giovane in questione è risultato positivo all’alcoltest con un tasso alcolemico di circa 2 g/l. A Treviglio, i ,arabinieri della locale Stazione hanno denunciato per lo stesso motivo un 26enne del posto. Il giovane è risultato positivo all’alcotest con un tasso di circa 2,1 g/l.

 

3 MARZO

 

1 – Pirozzi: «La vostra generosità meritava di essere ricambiata»

Il sindaco del Comune di Amatrice Sergio Pirozzi oggi ha incontrati il sindaco di Bergamo Giorgio Gori: una visita per stringere ancora più i rapporti con Bergamo, città che si è molto impegnata nell’emergenza e nella ricostruzione dopo il terremoto del 24 agosto scorso. «È la prima volta che lascio il paese per così tanto tempo e lo faccio per voi, perchè la vostra generosità merita di essere ricambiata». ha detto Pirozzi. È così cominciata la visita di tre giorni, un vero gemellaggio reso possibile dall’ Accademia dello Sport per la Solidarietà di Bergamo. Pirozzi sarà anche ospite della Curva Nord, al «baretto» dello stadio, e assisterà ad Atalanta-Fiorentina, i cui incassi saranno donati dalla società nerazzurra per la ricostruzione del campo sportivo di Amatrice.

2 – Redditi dei parlamentari: Bombassei paperone, Martina paperino

Bando alla mediocrità: i bergamaschi in parlamento si distinguono, altro che. Almeno per reddito. In testa c’è il presidente di Brembo Alberto Bombassei, irraggiungibile, con il suo milione e quasi 400 mila euro. In fondo alla classifica c’è il ministro all’Agricoltura Maurizio Martina con 46.750 euro.

3 – Incidente grave a Selva di Parre: code in Val Seriana

Si è verificato un grave incidente verso le 17.45 di oggi sui tornanti della frazione Selva di Parre. Un auto guidata da un 50enne è uscita di strada: ha colpito il muretto che costeggia la carreggiata e lo ha scavalcato. L’uomo è stata intubato e portato in ospedale. Il traffico, vista anche l’ora di punta, è andato in tilt.

4 – Lonely Planet, regina delle guide di viaggio, festeggia a Bergamo i 25 anni in Italia

Lonely Planet, la guida che da 40 anni informa sul mondo dei viaggi e da 25 anni è sbarcata in Italia, a Torino, grazie a Edt (Edizioni di Torino), festeggerà alla grande il suo quarto di secolo nel Belpaese ma lo farà a Bergamo. Il motivo, lo hanno scoperto i ragazzi del master in giornalismo di Torino con un’intervista ad Angelo Pittro, direttore commerciale e marketing Edt, è dei più banali: Edt ha inviato la proposta per gli eventi del venticinquennale all’ufficio del sindaco Appendino mesi fa, ma non ha mai ottenuto una risposta. Così ha preso baracca e burattini ed ha spostato gli eventi a Bergamo, dove l’accoglienza è stata del tutto diversa. «Il sindaco Giorgio Gori, forse perché puntano sul loro aeroporto, si è dimostrato subito molto interessato», ha detto Pittro.

5 – Danni a Porta S. Agostino, Patente ritirata e multa da 600 euro

Multa da 600 euro, ritiro della patente e della carta di circolazione. La polizia stradale di Bergamo prenderà questi provvedimenti nei confronti dell’autotrasportatore bergamasco di 58 anni che martedì mattina ha causato seri danni a Porta Sant’Agostino. L’urto con il suo Iveco, mentre era diretto a un cantiere privato, ha fatto cadere una parte dell’arco ad’ingresso.

6 – Fili di ferro sui sentieri, pericoli per i bikers in Maresana

Vita dura per chi ama fare l’enduro in bici in Maresana. Sui sentieri della collina a ridosso della città sono stati segnalati fili di ferro tesi, fascine di rami accatastate l’una sull’altra, rami posti trasversalmente. Ostacoli posizionati deliberatamente, segnala l’associazione Mystic Free Ride di Bergamo, che raccoglie una ventina di bikers. Pericolosi. Se i ciclisti scendono troppo velocemente, non è questo il modo giusto di farli rallentare.

7 – Uno studente su 3 ha giocato d’azzardo almeno una volta

Allarme azzardo tra i teenager: il 33 per cento degli studenti bergamaschi ha ammesso di aver giocato nell’ultimo anno. E il 7 per cento potrebbe essere a rischio dipendenza. È quanto emerge dallo studio Espad condotto dall’Istituto di Fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche (Ifc-Cnr), su mandato dell’Ats di Bergamo in collaborazione con il suo Osservatorio Dipendenze.

8 – Mancano 18 milioni, lavori fermi per la Lecco-Bergamo

Manca un pezzo di copertura economica: 18 milioni. Doccia fredda per i lavori di realizzazione della Lecco-Bergamo. Al tunnel San Gerolamo (a Chiuso, rione al confine tra Lecco e Vercurago) il cantiere si fermerà a tempo indeterminato nell’attesa che il quadro economico trovi una completa copertura.

 

2 MARZO

 

1 – Palpeggia una ragazza sul treno. Ventenne denunciato dalla polizia

Ha palpeggiato una 25enne milanese, ieri, sul treno Treviglio-Bergamo: la ragazza è riuscita a divincolarsi, lui a scappare. Ma la polizia di Stato l’ha raggiunto e identificato: per lui, 20enne di origini marocchine, è scattata una denuncia per violenza sessuale.

2 – Incidenti dimezzati in via Borgo Palazzo nell’ultimo semestre

Il numero di incidenti in via Borgo Palazzo si è ridotto notevolmente da quando il Comune è intervenuto l’estate scorsa per mettere in sicurezza il viadotto e alcuni attraversamenti pedonali della via. Si potrebbe riassumere così la risposta dell’Assessore alla mobilità Stefano Zenoni a un’interpellanza pervenuta sul tema alcune settimane fa. “Nel periodo settembre 2015-gennaio 2016 sono stati registrati 7 sinistri sotto il ponte della Circonvallazione; – scrive Zenoni – nello stesso periodo dell’anno successivo (settembre 2017 – gennaio 2017 compresi), ad intervento avvenuto, i sinistri sono stati 0 (zero). Allargando lo sguardo all’intera Borgo Palazzo negli stessi periodi indicati sopra gli incidenti sono totali sono stati 46 a cavallo tra il 2015 e il 2016, mentre sono scesi a 28 nello stesso periodo dell’anno dopo. Ricordo che lungo via Borgo Palazzo sono stati realizzati anche altri interventi di messa in sicurezza della strada e degli attraversamenti pedonali”.

3 – La Polizia Locale ferma uno spacciatore alla Malpensata

Continuano le operazioni contro lo spaccio di sostanze stupefacenti in città da parte della Polizia Locale del Comune di Bergamo: ieri pomeriggio alle 16.30, tra via San Giovanni Bosco e via Carnovali, gli agenti del Nucleo Intervento Sicurezza Urbana del Comando di via Coghetti hanno arrestato B.M., 36enne senza fissa dimora: l’individuo aveva con sé 30 grammi di hashish. Questa mattina è stata processato per direttissima presso il Tribunale di Bergamo. Si tratta della quinta persona fermata per spaccio di sostanze stupefacenti nel 2017 dalla Polizia Locale del Comune di Bergamo.

4 – Accessi aumentati del 10% nel 2016 al Pronto Soccorso del Papa Giovanni

Non c’è niente da fare: la percezione del paziente medio bergamasco è che, se bisogna andare al pronto soccorso, esiste un solo pronto soccorso. Quello del Papa Giovanni XXIII, ovvio. I dati riportati oggi da L’Eco di Bergamo parlano chiaro: 108.051 accessi solo nel 2016, circa il 10 per cento in più rispetto all’anno precedente, quando furono meno di 100mila. Il 20 per cento degli accessi riguardano la pediatria, e uno su tre del totale sono codici verdi, ovvero non urgenti. Non lo stesso successo per gli altri Ps più vicini, come Humanitas Gavazzeni e Bolognini di Seriate. Con un vantaggio: tempi d’attesa nettamente più bassi, mentre a Bergamo si può andare oltre le 6 ore per un codice bianco (casi non prioritari).

5 – Spunta «via Matteo Caldara» a Scanzo: un omaggio dei tifosi

Il Comune non ne sa niente, ma a Scanzorosciate è spuntata «via Mattia Caldara». Il momento d’oro dell’Atalanta e del suo giovane difensore, già acquistato dalla Juventus per l’estate del 2018, ha fatto nascere l’idea goliardica a qualche tifoso. Così è nata la nuova via nella strada in cui Caldara abita con la famiglia. «Tecnicamente impossibile – ha commentato il sindaco del paese Davide Casati -, però simpatica la trovata. E del resto Mattia qui è benvoluto da tutti».

6 – In California i casoncelli di chef Belotti. Che finisce sulla cover di Gambero Rosso

Il giovane chef bergamasco Michele Belotti ha aperto un ristorante a San Francisco. Oakland, per la precisione, vicino a San Francisco. Cucinando anche piatti bergamaschi – tra cui i casoncelli – ha avuto successo. Un successo che non è passato inosservato: la rivista Gambero Rosso, infatti gli ha dedicato una copertina. Nell’articolo Belotti viene definito «uno delle stelle nascenti fra i ristoratori italiani».

7 – Entro la prossima estate campanile di Stezzano rimesso a nuovo

Aveva un bisogno improrogabile di lavori, ed ora il campanile di Stezzano è impacchettato per tutelare gli operai del cantiere, oltre che per proteggere i passanti da eventuali perdite di materiale. Dopo la sostituzione dei mattoncini deteriorati, verranno restaurate le statue e i fregi. Si è resa necessaria un’operazione di pulizia, perché i rampicanti hanno preso possesso della torre campanaria: sui capitelli era cresciuto addirittura un fico.

8 – Pensionamenti della scuola, a Bergamo sono 500 le domande disponibili 

Saranno quasi 500 i pensionamenti della scuola in provincia di Bergamo, con dati del tutto simili a quelli degli anni precedenti. I posti che si libereranno saranno coperti dalle nuove immissioni in ruolo e dagli spostamenti. Pochi i pensionamenti grazie a «quota donna».

 

1 MARZO

 

1 – Trescore, condanna al killer dei gatti. Torturati e uccisi: 3 anni e 6 mesi

Condanna a 3 anni e 6 mesi per il 43enne di Trescore balneario accusato di aver torturato e ucciso animali, in particolare gatti. Al termine della pena, poi, l’uomo dovrà restare in libertà vigilata per due anni. L’ha stabilito il giudice con la sentenza di primo grado. Il pm aveva chiesto un anno e quattro mesi di reclusione. L’uomo contattava alcune donne che mettevano su internet annunci di vendita di cuccioli di gatto. Una volta ricevuti i gattini, li torturava e uccideva, spedendo poi le foto via Whatsapp. Ma le donne lo hanno  denunciato.

2 – Betoniera giù da un cavalcavia a Presezzo

Incidente oggi alle 16.30 sullo svincolo dell’asse interurbano, direzione di Terno d’Isola, nel comune di Presezzo. Una betoniera trasportata su un Tir è caduta in curva, finendo dal cavalcavia sulla strada sottostante. Fortunatamente non transitava nessun veicolo. Non ci sono stati feriti: solo lunghe code.

3 – Gli spazi comunali si prenotano online: un servizio molto apprezzato

Una nuova iniziativa per agevolare i cittadini nel rapporto con il Comune di Bergamo: da lunedì 6 marzo tutti gli spazi ad uso temporaneo del Comune di Bergamo saranno prenotabili esclusivamente online sul sito istituzionale del Comune. «Stavamo lavorando a questo miglioramento da tempo – spiega l’assessore all’Innovazione Giacomo Angeloni – in modo da consentire procedure più semplici e snelle per tutte quelle realtà che usufruiscono degli spazi comunali in città e anche per consentire a nuovi soggetti di accedere a questo importante servizio». Sono quasi una trentina gli spazi che il Comune di Bergamo mette a disposizione per uso temporaneo ai cittadini, sparsi più o meno in tutta la città e con capienze variabili (dalle 10 persone della sala di via Borgo Canale in Città Alta alle 200 dell’Auditorium di San Sisto a Colognola): nel 2016 sono state quasi 1800 le prenotazioni registrate dagli uffici comunali. Per pochi giorni ancora sarà necessario compilare appositi moduli e consegnarli agli sportelli di Palazzo Uffici in Piazza Matteotti, da lunedì basteranno pochi click. Fino al 6 aprile sarà inoltre possibile chiedere supporto tecnico per la compilazione delle domande, previo appuntamento, telefonando ai numeri 035.399198 – 035.399226. Qui tutte le informazioni.

4 – Gorle rimane il paese dei ricchi. Bergamo battuta da Cenate Sotto

Il Comune bergamasco dei più ricchi – o perlomeno di chi in media ha una dichiarazione dei redditi più alta – resta Gorle: lo dicono i dati pubblicati dal ministero delle Finanze, elaborati da L’Eco di Bergamo. Ventinovemila e 280 euro la media Irpef del 2016. A seguire, come lo scorso anno, Mozzo con 28 mila e 798 euro. Sorpresa sul terzo gradino del podio, dove avviene un sorpasso: Cenate
Sotto, con 26 mila 970 euro, sorpassa Bergamo.

5 – Un’auto tampona un motoscafo: la riproduzione di un Riva a Sarnico

Un’auto è finita fuori strada in corso Europa, a Sarnico. Anzi, è finita dentro la rotatoria, dove c’è la riproduzione di un motoscafo della Riva. Così, alla fine, si è verificato un tamponamento decisamente unico: auto contro motoscafo. La conducente, una donna residente a Riva di Solto, avrebbe accusato qualche trauma, ma non sarebbe in gravi condizioni.

6 – Starbucks potrebbe aprire anche a Bergamo e Orio

Dopo Milano, l’avanzata del caffè globalizzato in Italia andrà avanti. Il gruppo Percassi è business partner e licenziatario del marchio nel Belpaese. C’è molta curiosità su quali saranno le prossime aperture. Secondo le prime indiscrezioni la provincia di Bergamo potrebbe essere interessata da due aperture: la città, innanzitutto, e Orio. In un centro commerciale ben noto, ovvio.

7 – Grazie al pezzo rotto e mancante dal sellino, identificato e denunciato ladro di biciclette 

Continua l’attività della Polizia di Stato di Treviglio nell’ambito dell’operazione Ciclica, già cominciata negli anni passati, al fine di identificare e denunciare gli autori dei furti seriali di biciclette nei parcheggi delle stazioni ferroviarie Centrale e Ovest di Treviglio. In particolare il personale del commissariato ha ritrovato una bicicletta parcheggiata regolarmente in viale del Partigiano, di fronte al teatro dei Filodrammatici. Dopo aver atteso l’utilizzatore, è stato identificato in un senegalese 30enne richiedente asilo politico, che affermava di averla acquistata per 25 euro da un coetaneo connazionale, anche lui richiedente asilo. Spesso è difficile dimostrare la provenienza illecita delle biciclette rubate, in quanto solitamente uguali con altri centinaia di modelli identici. Fortunatamente però nel caso in specie non vi era nessun dubbio sulla provenienza furtiva della bicicletta in quanto il proprietario era riuscito a fornire alla polizia il pezzo rotto mancante del sellino, che custodiva a casa sua e che combaciava perfettamente con quello del veicolo sequestrato. L’utilizzatore è stato denunciato per ricettazione e il venditore per furto della stessa. Inoltre sono stati segnalati all’Ufficio Immigrazione.

8 – Esperti del bricolage fanno lavori nelle case popolari di Curno grazie a Leroy Merlin

Bella iniziativa del Leroy Merlin di Curno. Falegnami, idraulici e imbianchini del negozio sono impegnati nel Bricolage del cuore, un’iniziativa di volontariato grazie alla quale i collaboratori, oltre a impiegare i prodotti della nota catena, mettono a disposizione le proprie competenze professionali specifiche, su base volontaria, e una giornata lavorativa per motivi socialmente utili: effettuare piccoli lavori dove c’è più bisogno e meno possibilità, ovvero nelle case popolari del paese.

 

28 FEBBRAIO

 

1 – Condannato a 10 anni per stupro. Libero da un mese: nuova violenza

Era uscito dal carcere da meno di un mese, dopo aver scontato una condanna per doppia violenza sessuale a 10 anni. Ma un 47enne senegalese, a quanto pare, c’è ricascato subito. All’alba di domenica 26 febbraio, all’uscita da una discoteca di Mozzo, avrebbe violentato un’altra donna. O.F., clandestino senza fissa dimora, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo radiomobile di Bergamo.

2 – Fermati due giovani con 20 grammi di droga nell’auto

Continua l’attività di prevenzione della Polizia di Stato per frenare lo spaccio di stupefacenti, con continui pattugliamenti e posti di controllo stradali. Nel dettaglio una delle pattuglie del Commissariato di Treviglio, nel territorio di Arcene, ha fermato di una Fiat con una ragazza e un ragazzo a bordo. Durante il controllo è stato rinvenuto un pezzo di hashish di circa 20 grammi, posto sotto sequestro. I giovani sono stati quindi accompagnati al commissariato per gli accertamenti di rito e le relative verbalizzazioni, e infine il ragazzo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

3 – Rincarati frutta e verdura a febbraio in città

Nel mese di febbraio l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività, a Bergamo, si attesta a più 0,2 per cento. Il tasso tendenziale (la variazione percentuale rispetto allo stesso mese dell’anno precedente), si attesta a più 0,7%, in aumento rispetto al +0,5% registrato il mese scorso. La variazione più importante si ha nella divisione Prodotti alimentari e bevande analcoliche con un aumento del più 1,9% dovuto principalmente a rincaro di frutta e verdura.

4 – Camion contro Porta Sant’Agostino. Danneggiamenti: strada chiusa per alcune ore, riaperta alle 12.30

Stanattina un camion ha danneggiato Porta Sant’Agostino, causando il distacco di alcuni pezzi di pietra. La porta è stata quindi chiusa al traffico ed è stato quindi necessario scegliere percorsi alternativi. I tecnici incaricati dal Comune d iBergamo, coordinati dall’assessore ai Lavori Pubblici Marco Brembilla, hanno lavorato rapidamente per mettere in sicurezza l’ingresso attraverso il distaccamento delle pietre che rischiavano di cadere. Posata una centina in legno per sostenere la volta.

5 – Spaccio dall’albergo a Romano, arrestato 44enne marocchino

Nella serata di ieri i carabinieri guidati hanno arrestato in flagranza di reato un marocchino 44enne, clandestino sul territorio nazionale e con un’espulsione pendente, trovato in possesso complessivamente di oltre 4 kg di hashish e di circa mezzo kg di cocaina. Lo straniero è stato individuato dai militari della stazionedi Romano di Lombardia all’interno di un albergo del paese. Probabilmente, sperando di rimanere inosservato, il magrebino si era ricavato tale spazio abitativo temporaneo per poter così gestire la sua redditizia attività criminosa.

6 – Finestrini della auto rotti anche in via Baioni e al Lazzaretto

Non più solo Redona: finestrini rotti alle auto anche in via Baioni e al Lazzaretto. Sono tentativi di furto che si risolvono in vandalismo o poco più, perché dalle auto non viene trafugato quasi nulla. Lontani i tempi in cui le autoradio erano estraibili, restano soltanto dei navigatori di scarso valore.

7 – Cilindretti di plastica ancora nel Brembo

La scorsa settimana alcune migliaia di kaldness, cilindri di plastica, fuoriuscirono in gran quantità dal depuratore di Bergamo. Furono segnalati a Brembate e dintorni. Uniacque ha effettuato un’operazione di ripulitura, ma il problema non è ancora risolto: sono state segnalate zone con accumuli di cilindretti. La società di gestione del depuratore chiede ai cittadini di segnalare altri casi, in modo da poter intervenire, al numero verde 800.123.955.

8 – Moloch, film d’esordio del bergamasco Stefano Testa

Viene presentato al festival Visioni Italiane di Bologna il film Moloch, lungometraggio d’esordio del giovane regista bergamasco Stefano P. Testa prodotto e distribuito da Lab 80 film. Moloch, che viene proiettato venerdì 3 marzo, alle 22,30 al Cinema Lumière, fa parte della sezione Visioni Doc e propone un inconsueto dialogo tra Roberto, zio del regista e sessantenne fuori dagli schemi che racconta con carisma e ironia una vita di scelte anticonvenzionali, e una serie di immagini girate tra gli anni ’80 e ’90 e recuperate in vecchie Vhs ritrovate dal regista in una discarica. Ai racconti istrionici e intensi di Roberto, in cui si ritrovano esperienze, conquiste e delusioni intime e generazionali, si alternano i filmati con le scene di vita ordinaria che raccontano la consuetudine dell’esistenza condotta nella provincia montana bergamasca, la stessa in cui Roberto è nato e vissuto.

 

27 FEBBRAIO 

 

1 – Firmato l’accordo per Sant’Agata. Il Circolino di Città Alta s’allarga

L’accordo siglato nel 2012 per rendere l’ex carcere di Sant’Agata un albergo di alto livello e, con gli oneri di urbanizzazione, recuperare l’ex convento del Carmine, non ebbe successo. Oggi l’Amministrazione Gori rilancia con un piano che prevede un mix di funzioni all’interno del compendio di Città Alta. E c’è già il primo concreto progetto di valorizzazione, quello del Circolino di Città Alta, che intende ampliarsi e recuperare tutti gli spazi della ex chiesa (si parla di 1.300 mq, per un’operazione da 3,6 milioni di euro) di quello che nacque come convento dei Teatini. L’intesa raggiunta prevede poi la possibilità di sviluppare su una parte del compendio, pari a circa 2.200 mq, tre diverse ipotesi che si potranno attuare nei prossimi anni quali: la sede del nuovo Conservatorio se verranno confermati i fondi dal Ministero, un contenitore per associazioni che promuovono attività sociali e culturali, già attivato in forma transitoria in questo anno e mezzo o, in alternativa, un ostello rivolto ad un turismo low-cost, più calzante con l’attuale domanda.

2 – A Bergamo almeno 4mila partite Iva decisamente strane

Le cosiddette false partite Iva – caratterizzate da committenze uniche, vincolo di orario e postazione fissa e suddivise tra immobiliare, edilizia, servizi informatici, sanità, grafica, comunicazione, trasporti e corrieri, come anche nell’ambito fisioterapico e paramedico e talvolta persino negli studi – impazzano anche da noi. Sarebbero almeno 4mila: l’ha sostenuto oggi la Felsa Cisl durante il congresso annuale.

3 – Ladri in casa di Roby Facchinetti: le lamentele del figlio Francesco

Un ladro ha fatto visita domenica mattina nella casa di Roby Facchinetti, vicino allo stadio. Lo ha raccontato su Facebook il figlio Francesco, perché l’episodio è stato connotato da momenti di tensione. L’ex dj e ora presentatore si lamenta in modo pesante della poca sicurezza garantita dallo Stato italiano e promette di farsi giustizia da solo nel caso la cosa capitasse a lui.

4 – Oriocenter, uomo sospetto sul tetto. Non era un ladro, ma un fotografo

Di ladri che si calano dal tetto, nei centri commerciali, ce ne sono stati tanti. Per questo le guardie giurate ci salgono ogni notte, si quei tetti. Se poi il centro commerciale in questione è l’Oriocenter, proprio di fronte all’aeroporto (un obbiettivo sensibile), c’è anche in gioco il pericolo di attentato terroristico. Per questo una delle guardie giurate del Gsi security group, alle 4 di mattina di venerdì scorso, ha agito con circospezione quando ha notato un’ombra sulla sommità del centro. Dieci minuti di appostamento e poi l’intervento. Ad essere bloccato un 30enne di Grassobbio con cappello, zaino e reflex. Non un ladro, neppure una spia, tantomeno un terrorista. Un fotografo alla ricerca di scorci creativi unici, sfruttando la bella nottata, quando l’alba è ancora solo un’ipotesi. Le foto sulla macchina hanno confermato le parole del giovane, senza precedenti. Insomma, non è stato giudicato pericoloso, quindi le guardie l’hanno lasciato andare.

5 – Auto ancora nel mirino a Redona: spaccati i finestrini

Non c’è pace per i residenti di Redona. O almeno per le loro auto. I raid contro i finestrini – infranti – si moltiplicano: l’ultimo risale alla notte tra mercoledì e giovedì della scorsa settimana, con dieci vetture colpite in via Marzanica. C’è qualcuno che ha subito quattro atti vandalici ne giro di due mesi. Cercano qualcosa da rubare, forse, ma se ne vanno quasi sempre a mani vuote.

6 – Avis, aumentano ancora le donazioni di sangue: più 5%

Il bilancio annuale di Avis Comunale Bergamo conferma un aumento dei donatori attivi e delle donazioni. È quanto emerso sabato 25 febbraio nel corso dell’assemblea annuale ordinaria elettiva. Anche nel 2016, in linea con la tendenza dell’anno precedente, i donatori attivi sono 3.065 (rispetto ai 2.935 del 2015); le donazioni effettuate risultano 6.434 (mentre l’anno prima erano 6.118: l’incremento è dunque del 5,16%). Ci sono inoltre ben 689 nuove iscrizioni e 270 nuovi soci che hanno effettuato la prima donazione nel 2016.

7 – Nonno pusher a Boltiere: al parco con 10 dosi di cocaina

I cittadini della zona l’hanno notato in atteggiamenti sospetti e l’hanno segnalato ai carabinieri. Si è rivelato essere uno spacciatore – aveva con sé dieci dosi di cocaina – il 60enne fermato in un parco di Boltiere. L’uomo, di origini marocchine, aveva in tasca anche circa 400 euro, riconducibili all’attività di spaccio contestatagli dagli investigatori.

8 – Due bergamasche tra i 6 migliori baristi alla Fiera Golositalia

Alla Fiera Golositalia sono terminate ieri le qualificazioni per la finale della Trismoka Challenge. La gara-evento che premia il miglior barista di Brescia e Bergamo ha già ristretto la rosa dei candidati a 6 finalisti. Ci sono anche due studentesse bergamasche: Martina Allieri ed Elisa Dossi, entrambe del Serafino Riva di Sarnico .

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia