Dal 28 settembre al 2 ottobre

Passerella di stelle sul Lago d’Iseo CortoLovere, i trailer dei finalisti

29 Settembre 2016 ore 08:10

Immaginare in forma di cortometraggio può dare risultati altissimi. «Si tratta di film a tutti gli effetti, una storia per immagini raccontata in un tempo ristretto. Non è giusto dire che abbiano minore dignità: sarebbe come bollare un racconto come un romanzo di serie B. Anche Francois Truffaut ha fatto dei corti». Lo assicura il regista e sceneggiatore Roberto Andò, presidente della 19esima edizione di CortoLovere. Con lui, in giuria, Stefania Rocca, Francesco Castelnuovo, Francesco Alò e Matilde Gioli. La kermesse che porta sul lago piccoli gioielli di celluloidee comincia stasera, mercoledì 28, e va avanti fino a domenica 2 ottobre.

Taglio del nastro il 28 alle 18.30. Al Cinema Crystal, il direttore artistico Gianni Canova, insieme ad Andò incontreranno il pubblico nell’evento d’apertura. A seguire, la proiezione del film Sotto falso nome, di Andò (del 2004). Più tardi, stessa location, dopo il successo travolgente alla Mostra del Cinema di Venezia, il regista Marco Bonfanti e Bruno Bozzetto, presidente onorario del festival di cortoLovere, presenteranno il documentario Bozzetto non troppo.

Giovedì 29 settembre, sempre al Crystal, alle 18.45, proiezioni di Abbraccialo per me, del 2015, regia di Vittorio Sindoni, per omaggiare l’attrice Stefania Rocca. Alle 21, toccherà al film Le confessioni, di Andò, con Toni Servillo e Pierfrancesco Favino.

Il giorno dopo, venerdì 30 settembre, presso l’Accademia Tadini (Lovere), alle ore 16, si terrà la proiezione del film Viva la libertà di Andò. Alle 20.30, al Teatro Cinema Crystal, verranno proiettati i corti selezionati per la votazione della giuria popolare. Nove italiani, gli altri provenienti da Spagna, Francia, Brasile e Iran. Cinque sono di animazione. In L’essenza di Laura Plebani compare Ambra Angiolini, in Swing di Maria Guidone Giuseppe Battiston, mentre Non senza di me è diretto da Brando de Sica, figlio di Cristian. Pubblichiamo i trailer dei dieci corti già presenti sulle piattaforme web di condivisione dei video.

 





 

Il resto del programma. Nella mattinata di sabato 1 ottobre, il direttore artistico Gianni Canova incontrerà le scuole con una masterclass dedicata. Alle 16 dello stesso giorno, presso l’Accademia Tadini, il regista Daniele Barbiero presenterà il suo nuovo cortometraggio, Radice di 9, insieme alle due attrici Matilde Gioli, giurata di cortoLovere, e Matilda De Angelis. A seguire, ci sarà la presentazione della rivista 8 1/2, con il direttore artistico Gianni Canova e i due giornalisti Francesco Alò e Francesco Castelnuovo. Alle 21, si terrà la serata di premiazione dei vincitori della selezione ufficiale e della sezione Occhi sul Lago. Conduce la giornalista Marta Perego.

Per maggiori informazioni, consultare il sito ufficiale: www.cortolovere.it.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia