Il 27 e il 28 giugno

Per le Giornate Fai riaprono i magnifici giardini di Palazzo Moroni. Ecco come prenotare

Si tratta di un'apertura eccezionale per omaggiare la città più duramente colpita dal Covid. Sabato potranno entrare gratuitamente (ma prenotando) solo esponenti del personale sanitario, mentre domenica (sempre su prenotazione e con un contributo libero) i residenti a Bergamo città

Per le Giornate Fai riaprono i magnifici giardini di Palazzo Moroni. Ecco come prenotare
Bergamo, 24 Giugno 2020 ore 11:06

Parchi e giardini storici monumentali, riserve naturali e orti botanici, boschi, foreste e campagne, alberi millenari e piante bizzarre, sentieri immersi nella natura e passeggiate nel verde urbano, giardini pubblici da riscoprire e giardini privati segreti che si svelano al pubblico: sono solo alcuni dei luoghi che si potranno visitare in questa edizione speciale delle Giornate Fai (Fondo ambiente italiano), che assumono un’inedita veste “all’aperto” sabato 27 e domenica 28 giugno 2020 in oltre 200 luoghi in più di 150 località d’Italia, su prenotazione e nel rispetto delle norme di sicurezza.

7 foto Sfoglia la gallery

Un’iniziativa per risvegliare la curiosità e l’intelligenza dinnanzi a ciò che ci circonda e che vedrà protagonisti anche tutti i Beni del Fai, per l’occasione anch’essi concentrati su proposte “all’aperto” declinate sul patrimonio verde. Un viaggio nella natura che toccherà anche la nostra Bergamo con un’apertura straordinaria e veramente imperdibile: per la prima volta, infatti, verranno svelati al pubblico, a pochi mesi dall’accordo tra il Fai e la Fondazione Museo di Palazzo Moroni, gli imponenti giardini di Palazzo Moroni in Città Alta, oltre quattro ettari di verde tra le Mura. Si tratta di un omaggio del Fai alla città che ha drammaticamente sofferto l’emergenza sanitaria e che necessita di ritrovare il benessere e la bellezza che solo la natura può offrire. Un’apertura anticipata eccezionale fortemente voluta dal Fai in attesa dei necessari restauri all’interno e all’esterno del palazzo che inizieranno l’autunno prossimo.

Dopo un primo parziale intervento di pulizia e manutenzione, il Fai ha deciso di rendere fruibile alla cittadinanza bergamasca il più grande parco storico privato della città: un polmone verde e suggestivo nel cuore del borgo antico, con i suoi terrazzamenti tipici dei giardini all’italiana, le aiuole fiorite e le siepi potate, e una grande ortaglia un tempo produttiva, con prati, viti su pergole, alberi da frutto e un tipico roccolo. Palazzo Moroni è un nuovo Bene del Fai, un luogo di benessere ritrovato con vista panoramica sullo sfondo delle Orobie, che vuole contribuire alla ripresa della città gravemente colpita dalla pandemia. I giardini di Palazzo Moroni saranno aperti su prenotazione da effettuare online: il 27 giugno gratuitamente per il solo personale sanitario (sempre però su prenotazione, da effettuare QUI), e il 28 giugno a contributo libero per i soli cittadini di Bergamo (si prenota e paga QUI); dall’1 luglio, invece, i giardini saranno regolarmente aperti al pubblico (mercoledì, giovedì, venerdì dalle 14.30 alle 20; sabato e domenica dalle 10 alle 19) acquistando il biglietto online.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia