La circonvallazione riapre il 6 settembre

Il video della demolizione del Ponte di Monterosso

Il video della demolizione del Ponte di Monterosso
03 Settembre 2014 ore 18:10

Sono iniziati martedì 2 settembre i lavori di demolizione del Ponte di Monterosso danneggiato, ad inizio febbraio, da un camionista distratto che aveva calcolato male l’altezza della ruspa posta sopra il suo mezzo, sbattendo contro il ponte e rompendone una parte. L’operazione di demolizione (realizzata dall’impresa Bergamelli e finanziata dal Comune per la somma di 35 mila €) ha richiesto l’utilizzo di due grandi macchinari, nella fattispecie due ruspe che hanno agito in modo complementare: l’una, una specie di gigantesco martello pneumatico, ha spaccato il calcestruzzo, l’altra, ha invece staccato “a morsi” i pezzi rotti in precedenza. Il lavoro è stato completato nel tardo pomeriggio di martedì, ed entro venerdì 5 settembre vi sarà la completa rimozione del materiale distrutto e la riasfaltatura del tratto di circonvallazione (la circonvallazione Plorzano) che porta verso la Valle Brembana. Sabato 6 settembre sarà il giorno di riapertura della strada.

Per vedere il nuovo ponte, invece, ci vorranno circa quattro mesi. Si partirà con la progettazione (da parte dei tecnici comunali dell’Assessorato ai lavori pubblici) a cui seguirà il bando per l’appalto della ricostruzione del ponte, che sarà più alto di circa 50 cm rispetto al precedente (per un altezza di quasi 5 metri) e dovrebbe costare attorno ai 300-400 mila euro. Il Comune ha già fatto sapere che intenterà causa contro chi ha danneggiato il ponte per recuperare le spese sostenute per la demolizione e per la realizzazione del nuovo ponte.

Da sabato 6 settembre riaprirà la carreggiata della circonvallazione che porta in Val Brembana e la circolazione proseguirà regolarmente per chi viaggia da Monterosso verso Bergamo, mentre per arrivare a Monterosso bisognerà compiere alcune tratte alternative: la principale sarà quella che da via Tremana (dietro lo Stadio) porta al quartiere della città.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia