E Bianca Balti col pancione

Viva la mamma di Dolce&Gabbana Foto di una passerella dolcissima

Viva la mamma di Dolce&Gabbana Foto di una passerella dolcissima
05 Marzo 2015 ore 10:32

«La moda è troppo fredda. Oggi non basta mandare in passerella dei vestiti. Devi raccontare una storia, devi mandare un messaggio forte. Per questo abbiamo deciso di parlare di mamme, di amore. E non di abiti». Dopo aver dedicato diverse collezioni che celebravano la famiglia, Dolce&Gabbana ha deciso ora di omaggiare l’unica e vera regina di ogni casa: la mamma. Per raccontare questa storia d’amore, i due stilisti hanno fatto un viaggio nel passato, recuperando i loro disegni da bambini (che sono stati trasformati in inviti per la sfilata) e dando ai loro abiti nuove forme, volte a valorizzare il corpo delle madri di tutto il mondo.

 

http://youtu.be/H5lj2n72Lno

 

L’icona di questa loro nuova collezione è la bellissima Bianca Balti, incinta di sei mesi, al cui fianco hanno sfilato altre dieci modelle, tutte con i figli in braccio. Sugli abiti si seta e crêpe a trapezio sono stati messe in bella evidenza scritte infantili, tratte dai disegni di numerosi ragazzini. Le immagini riprodotte sugli eleganti abiti ideati dai due famosi stilisti non sono apparse, però, invasive e chiassose. Al contrario, le forme e i colori dell’infanzia sono state un vero e proprio inno alla femminilità, sapientemente bilanciate su gonne a calice, longuette a matita, abiti a bustier e sensuali cappotti in doppi crêpe. A fare da sfondo alla passerella, svelato da un sipario con l’hashtag #Dgmamma, un tableau vivant fatto di mamme e figli da tutto il mondo.

La platea ha immediatamente apprezzato la collezione proposta dai due stilisti e le facce serie e distaccate dei fashion blogger presenti in sala si sono subito sciolte in grandi sorrisi e sguardi d’apprezzamento. Alcuni si sono addirittura commossi quando è stata fatta partire Viva la mamma, la famosa canzone di Bennato il cui testo è stato tradotto in 14 lingue e distribuito agli ospiti prima dello show.

«Senza emozioni un vestito è freddo. Noi facciamo moda – spiegano Dolce&Gabbana – ma a volte passa in secondo piano, ci interessa lanciare un messaggio sociale che racconti quello che nella vita conta veramente». Un messaggio sociale che è anche una geniale intuizione di marketing. Come scrive Simone Marchetti su Repubblica: «Con questa nuova sfilata, Domenico e Stefano dimostrano di aver capito alla perfezione i tempi e i modi rivoluzionati della comunicazione di massa. Il loro stile da mamma è infatti già un messaggio virale, una testa d’ariete che esce dalla settimana della moda e sfonda da sola il muro dell’attenzione disattenta degli internauti globali».

I commenti. La sfilata è molto piaciuta sia ai buyer italiani che a quelli stranieri, e tutti hanno dichiarato il proprio apprezzamento per la nuova collezione: «Bella, femminile, in pieno Dna della maison e particolarmente vendibile», queste le parole che sono state più volte ripetute dai molti intervistati. Ma gli apprezzamenti sono arrivati anche da altre importanti personalità. «Una collezione da 10 e lode» ha commentato Pancrazio Parisi di Parisi, a cui è seguito il parere di Luc Dheedene di Verso e Fashion Club 70: «Splendido show, creativo pur restando in linea con l’essenza del brand».  «Bellissima, la numero uno», ha aggiunto Flaminio Soncini di Tony Boutique e presidente onorario della Camera dei Buyer.

16 foto Sfoglia la gallery

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia