Gusti

Il piatto più richiesto a domicilio? La pizza batte tutti

Ma c’è anche una riscoperta della cucina italiana e dei ristoranti nostrani

Il piatto più richiesto a domicilio? La pizza batte tutti
12 Novembre 2020 ore 09:59

Il piatto più richiesto a domicilio? La pizza batte tutti. Qualsiasi rilevazione prendiate in considerazione su quali siano i cibi più richiesti a casa, tutte sono d’accordo sul vincitore assoluto. Ovunque, sul gradino più alto del podio c’è la pizza: che sia la classica Margherita o ai frutti di mare, Napoletana o ai Quattro formaggi, comunque non la batte nessuno.

Secondo l’indagine di GfK Sinottica, tra le pietanze più ordinate per l’asporto dopo la pizza figurano gli hamburger, ma anche il cibo italiano, in forte crescita rispetto all’etnico. Infatti, durante il lockdown di primavera, impossibilitati ad andare al ristorante e forse stanchi di cucinare, in molti hanno utilizzato il delivery per farsi arrivare a casa cibo italiano, salito al terzo posto tra le preferenze degli italiani. Rispetto al periodo precedente all’emergenza Coronavirus risultano, invece, in calo gli ordini a domicilio di cibo cinese e kebab, rispettivamente al quarto e quinto posto.

Anche dal rapporto sul comportamento e i desideri della clientela nei confronti della ristorazione e dei servizi di delivery durante l’emergenza Covid-19 basato su un questionario elaborato dalla giornalista Lavinia Martini e dal fotografo Andrea Di Lorenzo, supportati dall’economista e statistico Francesco Berardini risulta che i cibi più ordinati a domicilio sono pizza (la ordina il 75,5% degli intervistati), cibo straniero (42%), spesa da supermercati/alimentari/box miste (37%), hamburger o panini (36,5%), confermando in parte i consumi dei pasti fuori casa e quelli desiderati alla riapertura delle attività dopo la fine dell’emergenza Covid-19.

Conferme arrivano anche dalla “Mappa del Cibo a Domicilio in Italia” presentato da Just Eat: alla predilezione per la pizza, segue quella per gli hamburger, in particolare per lo storico cheeseburger, e l’amore per il giapponese, che resta saldo in terza posizione grazie ai tanto amati nigiri, edamame e uramaki philadelphia. Salgono, però, in questa classifica, il pollo ma anche i dolci, guidati soprattutto dal gelato, che anche durante il lockdown si è confermato, nella sua versione al cioccolato come uno dei trend più in crescita del 2020. E non mancano poi alcuni trend emergenti, che hanno visto anche l’apertura di nuovi ristoranti dedicati a queste specialità, come i panzerotti, con una preferenza per quello classico pomodoro e mozzarella. Durante il lockdown primaverile, infine, si è registrata una significativa crescita delle specialità di pesce con +20% e della cucina italiana in generale, anche in relazione ai tanti ristoranti nostrani che tra marzo e maggio hanno scelto il digital food delivery durante il periodo di chiusura.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia