Glocal news
le ricerche dell'escursionista

Federico Lugato scomparso sulle Dolomiti da giovedì, l'appello dello scrittore alpinista Mauro Corona

Lo scrittore, alpinista e scultore, Mauro Corona ha lanciato un appello per coinvolgere persone nelle ricerche del 39enne.

Federico Lugato scomparso sulle Dolomiti da giovedì, l'appello dello scrittore alpinista Mauro Corona
Glocal news 01 Settembre 2021 ore 10:44

E' uscito per una semplice escursione di 10 chilometri, lungo un sentiero che conosceva bene. Ma poi non è più tornato. E la moglie non si dà pace: è convinta che lui, l'escursionista veneziano residente a Milano, il 39enne Federico Lugato, sia ferito ma vivo. Dopo la raccolta fondi per sostenere le ricerche, come riporta Prima Venezia, ora arriva anche l'appello dello scrittore alpinista Mauro Corona.

Federico Lugato scomparso da giorni sulle Dolomiti

Nessuno vuole pensare al peggio. Si vuole ancora credere che Federico Lugato, 39enne originario di Venezia ma residente nel Milanese, sia lì, da qualche parte, magari ferito, ma vivo. Ed è per questo che continua senza sosta la mobilitazione per le ricerche: a tenere accesi i riflettori, ora sono anche personaggi noti. Il primo a chiedere aiuto a escursionisti esperti per seguire le ultime tracce è stato lo scrittore e alpinista Mauro Corona.

"E' da qualche parte, vivo, malconcio, che ci aspetta"

Gli appelli degli amici, della moglie, la raccolta fondi per le ricerche, i vip. C'è grande apprensione, ma anche una forte mobilitazione, per ritrovare il 39enne veneziano residente a Milano, Federico Lugato, scomparso da giovedì 26 agosto da Pralongo. Era uscito per un'escursione, e sarebbe dovuto tornare per l'ora di pranzo. Ma da quel momento, di lui, non ci sono state più notizie. E la moglie Elena Panciera non ha dubbi, è sicura, che Federico sia lì fuori, forse ferito, ma vivo, in attesa dei soccorsi.

"Ma lui è la persona più in gamba che conosca. È una specie di MacGyver - ha scritto - È allenato, forte di fisico e di testa. Ex scout, sa riparare qualsiasi cosa. Ha fatto corsi di primo soccorso, arrampicata, perfino parkour in passato. Ecco perché per me è da qualche parte, vivo, malconcio, che ci aspetta. Perché se dovessi scommettere su chi può sopravvivere a un'apocalisse zombie punterei tutto su di lui. Sono preziose anche le segnalazioni dalle persone che possono averlo visto giovedì mattina: dove, quando. Altezza 1,80".

L'appello di Mauro Corona

Sui social network, dopo la raccolta fondi che ha già raggiunto una cifra ragguardevole, circa 15mila euro, si moltiplicano anche gli appelli di personaggi noti. Primo tra tutti lo scrittore alpinista Mauro Corona.

"Stanno cercando questo ragazzo, Federico. Se possiamo dare una mano alle ricerche questa settimana in Val Zoldana chi se la sente ed è esperto di montagna e della zona può contattare il Soccorso Alpino oppure i numeri indicati nella foto. Grazie della collaborazione".

Le perlustrazioni proseguiranno sicuramente fino a domenica, ma la moglie non si arrende e sta facendo appello a volontari, esperti di montagna ed escursionisti per continuare le ricerche. I fondi raccolti, infatti, stanno servendo proprio per finanziare i pernottamenti e i pasti dei soggetti coinvolti nelle ricerche. Al momento si stanno utilizzando tutti gli strumenti più efficaci: dai droni per osservare dall'alto alle unità cinofile.