Glocal news
RUBRICA GRUPPO LEGA REGIONALE

Gruppo regionale Lega contro il caro bollette e a favore delle imprese

In Lombardia la Giunta Regionale stanzia 370 milioni di euro per sostenere le imprese del territorio, il motore trainante d’Italia

Gruppo regionale Lega contro il caro bollette e a favore delle imprese
Glocal news 18 Ottobre 2021 ore 10:20

In un momento in cui il Paese accusa ancora i pesanti contraccolpi della crisi post-pandemica ed i cittadini si trovano a dover fare i conti con l’aumento della benzina e il paventato “caro-bollette”, la Lega al Governo e in Lombardia porta avanti una serie di iniziative per evitare di impoverire ulteriormente gli italiani.

L'azione del gruppo Lega regionale

Mentre a Roma deposita una mozione per intervenire su oneri e Iva, affinché non aumentino le tariffe di luce e gas, in Lombardia la Giunta Regionale stanzia 370 milioni di euro per sostenere le imprese della regione universalmente riconosciuta come il motore trainante d’Italia. I finanziamenti voluti dal governatore lombardo consistono in tre interventi mirati a dare ossigeno alle imprese locali, garantendo l’accesso al credito e alla liquidità, per favorire l’uscita dalla crisi economica.

Il provvedimento

Nello specifico, il pacchetto approvato dall’Assessorato regionale allo Sviluppo economico prevede uno stanziamento di 60 milioni per le imprese maggiormente penalizzate dal lockdown, come la ristorazione, l’artigianato, il commercio, le calzature e tutto il mondo che ruota attorno all’intrattenimento, come cinema, teatri e discoteche.

Credito Adesso Evolution

La seconda misura, denominata “Credito Adesso Evolution”, mette a disposizione 300 milioni di euro per facilitare l’accesso al credito per i tanti imprenditori che spesso si sono trovati davanti al portone sbarrato delle banche. Ulteriori 9 milioni di euro sono messi in campo per le imprese artigiane attraverso il rifinanziamento di un bando per interventi di innovazione del processo produttivo.

Con queste misure di sostegno Regione Lombardia punta ad incentivare la ripresa imprenditoriale cercando nel contempo di rendere strutturale la crescita economica, così duramente penalizzata nel periodo della pandemia, rilanciando il lavoro e l’innovazione tecnologica.