Gesto di umanità

Nonno ruba cioccolatini per i nipotini: i Carabinieri gli pagano il conto

I responsabili del supermercato hanno poi deciso di non sporgere denuncia per furto.

Nonno ruba cioccolatini per i nipotini: i Carabinieri gli pagano il conto
Glocal news 29 Gennaio 2021 ore 17:21

Voleva fare una sorpresa ai propri nipotini. Ma non aveva abbastanza soldi. E allora ha rubato dei cioccolatini sperando di farla franca. Alla cassa, però, è stato fermato. All'arrivo dei Carabinieri, tuttavia, i militari dell'Arma hanno messo da parte i verbali...

Ruba cioccolatini per i nipoti, i militari pagano il conto per lui

Da Prima Venezia

Una vicenda che unisce diversi elementi. Da un lato la dolcezza di un gesto, l'amore di un nonno nei confronti dei propri nipotini. La voglia, in altre parole, di sorprenderli sempre, anche, purtroppo, quando non è possibile farlo.

Dall'altro lato, tuttavia, ci sono i problemi, gli ostacoli, i limiti che alle volte non permettono alla vita di scorrere in modo "lineare". E in mezzo a questi due fattori si inserisce una storia che ha avuto un risvolto inaspettato.

Il protagonista della storia è un nonno di Mirano, in provincia di Venezia. L'anziano si era recato in un supermarket con l'idea di comprare qualche regalino per i propri nipoti.

Un dolce gesto che rischia di trasformarsi in un'amara vicenda

I bimbi, infatti, di lì a poco sarebbero usciti da scuola e lui avrebbe donato loro dei gustosi cioccolatini. Ma una volta al super si deve essere reso conto di non avere denaro a sufficienza. E si è trovato di fronte a un bivio: prenderli lo stesso senza pagare oppure lasciarli sullo scaffale.

Il nonno non ha avuto dubbi e non ha voluto rinunciare a vedere il sorriso dei propri amati nipotini. Ha preso quei cioccolatini, li ha messi nelle tasche e si è diretto verso la cassa, sperando di "farla franca". Ma qualcosa è andato storto. Ed è stato fermato. I responsabili del punto vendita, come da protocollo, hanno chiamato le Forze dell'ordine.

Ha prevalso il senso di umanità

Sul posto si sono recati in pochi minuti i Carabinieri della locale stazione. Acquisite le testimonianze e chiariti i contorni della vicenda, però è apparso evidente che, aldilà della costernazione dell'anziano– che ambiva solo al sorriso dei nipotini – da una parte, e alla volontà dei responsabili del supermercato di non presentare la denuncia per furto dall’altra, la vicenda è di una umanità che non può essere riassunta in nessun verbale.

In pratica i Carabinieri, pur redarguendo l'anziano e ricordandogli di non compiere più un gesto di quel tipo, hanno preferito non verbalizzare l'accaduto. Ma c'è di più. Ai militari dell'Arma è venuto spontaneo pagare la cioccolata per i nipoti del pensionato, invitandolo comunque a non ripetere il furto in futuro.