L’addio

Chiude la Trattoria Due Colonne: Chef Rubio l’aveva portata in tivù

Con l’arrivo delle grandi infrastrutture, e dei magazzini di logistica, le esigenze (e la concorrenza) sono mutate

Chiude la Trattoria Due Colonne: Chef Rubio l’aveva portata in tivù
16 Settembre 2020 ore 02:32

Ci era andato anche Chef Rubio, con il suo programma “Camionisti in trattoria” (DMax), e aveva illuminato il locale con battute del tipo: «Ogni volta che c’è un bis di casoncelli un insegnante di pilates muore» e «questo ragù è così delicato che il cinghiale dev’essere stato ucciso a carezze». Ora però la mitica trattoria Due Colonne di Antegnate ha chiuso per sempre. Che in realtà era già chiusa da novembre dopo che il suo ex titolare Giuseppe Moro, 56 anni, ha deciso di vendere tornando a fare il camionista a tempo pieno.

Verrà abbattuta. Ora però il nuovo proprietario ha presentato al Comune un progetto che prevede la demolizione dello stabile, come raccontato oggi da L’Eco di Bergamo. I tempi stanno cambiando e con l’arrivo delle grandi infrastrutture, e dei magazzini di logistica, le esigenze (e la concorrenza) sono mutate. «Non posso certo dire che non mi dispiaccia – racconta Moro –. La speranza che qualcuno subentrasse e portasse avanti la storia di questa osteria c’era».

Affare di famiglia. Mamma Emilia e papà Pietro Moro, anche lui camionista, avevano ritirato la trattoria nel 1989. Era diventato un punto di riferimento per molti camionisti: potevano anche farsi la doccia prima di mangiare. Però tre anni fa è morto Sergio, fratello di Beppe, e poi papà Pietro. La famiglia, dimezzata, non se l’è sentita di andare avanti.

Com’era. Ambiente accogliente e simpatico, il Due Colonne proponeva la miglior cucina tipica della Bassa Bergamasca, con pietanze della tradizione a prezzi assolutamente alla portata di tutti: in media 20-30 euro bevande incluse. Il piatto dello chef preferito dai clienti era lo stracotto d’asino, ma il locale era consigliato anche per brasati di ogni genere e carni alla griglia. Ottimi i bocconcini di cinghiale con polenta, preparata a fuoco lento secondo le ricette della tradizione. E da non dimenticare il piatto invernale tipico, la cassoeula.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia