Musica
Soluzione

Cambio all'ultimo a Gandino: in basilica ci sono i Joyful Gospel Singers

I "The real soul of Gospel" di New Orleans sono bloccati in aeroporto a Londra dalla scorsa notte per uno sciopero

Cambio all'ultimo a Gandino: in basilica ci sono i Joyful Gospel Singers
Musica Val Seriana, 17 Dicembre 2022 ore 15:36

Un cambio all'ultimo che ha creato qualche apprensione, ma che finirà per diventare un happening artistico inaspettato e di livello ancor più importante. Sabato 17 dicembre alle 21 la Basilica di Gandino ospiterà il "Concerto di Natale", ma ad esibirsi non sarà l'annunciata formazione "The real soul of Gospel" di New Orleans. Il gruppo statunitense è bloccato in aeroporto a Londra dalla scorsa notte per uno sciopero e non riuscirà ad arrivare in tempo in Val Seriana. Ad evitare uno stop, che avrebbe avuto del clamoroso, ci ha pensato il gandinese Gigi Bresciani di Geomusic, direttore artistico dell'evento, che non ha voluto rinunciare ad offrire alla Bergamasca un evento di altissimo livello.

Ecco allora dopo febbrili contatti, l'insperata soluzione che addirittura porta a Gandino un gruppo ancor più celebrato. Ad esibirsi in basilica saranno i Joyful Gospel Singers, pure di New Orleans e già in Italia. Si sono esibiti venerdì 16 dicembre a Bolzano e oggi alle 17 saranno a Desenzano del Garda, prima di trasferirsi a Gandino. Un tour de force logistico già attivato renderà dunque possibile l'esibizione a Gandino, organizzata da Atalanta Club Valgandino, Pro Loco, Comune e Parrocchia e destinata a lanciare la raccolta fondi per il restauro dell'abside dell'antica chiesa di Santa Croce.

I Joyful Gospel Singers sono una originale e dinamica formazione composta da alcuni fra i migliori cantanti provenienti da gruppi e corali gospel delle chiese battiste di New Orleans. La Louisiana è senza dubbio una delle zone dove maggiormente si è mantenuta l’intensa attività gospel del sud degli States, espressa compiutamente dal grande fermento musicale che ha portato alla nascita di numerosissimi gruppi e cori, sempre attivi nelle varie parrocchie della regione e da cui hanno preso forma e notorietà gruppi leggendari come Gospel Soul Children, Desire Community Choir, Like Basic, dei quali i Joyful Gospel Singers rappresentano la continutà e l’evoluzione.

Il gruppo affonda le proprie radici nella più genuina e intensa tradizione della musica religiosa della popolazione nera della Louisiana, nel suo spirito originario dove la “voce è strumento fondamentale” capace di rievocare l’emozione umana nel modo più diretto e prorompente.
Grazie ad una vibrante potenza vocale ed interpretativa, il gruppo riesce a trasmettere grande calore ed una rigenerante carica di gioia che trova nella dirompente vocalità e gestualità delle voci leaders, il punto di massima espressività. Ed é proprio dal vivo che i Joyful Gospel Singers riescono a dare il meglio di se stessi, dimensione artistica sulla quale hanno costruito il loro successo in tutto il mondo, imponendosi come uno dei migliori “live group” a livello internazionale.

Sono stati più volte protagonisti al prestigioso “New Orleans Jazz & Heritage Festival” nonché ad altri importantissimi eventi musicali internazionali (Monterey Jazz Festival, Seaside California, American Virgin Island, South Carolina Gospel Workshop).
Titolari del “Grand Staff Award” riconoscimento concesso solo ai migliori gruppi da parte del Gospel Music Workshop of America, vantano significative collaborazioni artistiche con musicisti del calibro di Bryan Adams, Yolanda Adams, Telma Houston, Marwa Wright, ai quali hanno dato voce sia dal vivo che per produzioni discografiche.

In Europa hanno all’attivo numerose tourneè (Francia, Germania, Svizzera, Belgio, Olanda, Italia) dove si sono guadagnati un ampio consenso di pubblico e critica, al punto da essere considerati delle vere “Gospel Stars”. Il loro ritorno in Italia rappresenta una nuova occasione per presentare agli appassionati uno spaccato della tradizione della musica gospel della loro terra, il loro carisma e il modo con il quale evocano felici atmosfere interpretando brani classici della musica della “buona novella”.

Ogni loro concerto diventa una grande festa collettiva che trascina qualsiasi ascoltatore nel magico clima della musica gospel di New Orleans. La serata in Basilica a Gandino (ingresso libero) inizierà alle 21.15.

Seguici sui nostri canali